Uiltrasporti



Tarlazzi: Positivo incontro con Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Lupi Sul Piano Nazionale Aeroporti – Porti: Richiediamo convocazione dal Ministero

21/01/2014 | Comunicati Stampa

Il Segretario Generale Uiltrasporti alla fine della riunione ha dichiarato – “Manifestiamo il nostro apprezzamento in merito agli impegni che lo stesso Ministro Lupi aveva assunto e che sono stati rispettati, al fine di superare alcune problematiche nel trasporto aereo e che hanno trovato soluzione all’interno del Decreto Destinazione Italia, in questi giorni all’esame del Parlamento. Per cominciare dalla necessità che il Fondo ammortizzatori sociali del Trasporto aereo accompagnasse il processo  di ristrutturazione dell’intero comparto, così come è di altrettanta importanza la norma che meglio dovrebbe regolamentare la concorrenzialità nel settore con le Compagnie Low cost senza impedire comunque le politiche di marketing territoriale”.

“Apprezzabile e condivisibile – continua Tarlazzi - il giudizio sulle linee guida del Piano Nazionale degli Aeroporti con lo scopo di creare le condizioni di sviluppo organico del settore coerenti con le politiche europee delle reti strategiche TEN-T e finalizzate allo sviluppo e rilancio del Paese, attraverso razionalizzazioni tra i nodi logistici, sistemi, sinergie e le varie modalità di trasporto. Auspichiamo che tali provvedimenti, per l’importanza che assumono, non subiscano né alterazioni né rallentamenti.

Il Segretario Generale UILT conclude “Il Piano Nazionale degli Aeroporti si incardina nel contesto di pianificazione infrastrutturale nonché di raccordo anche con i Porti quali primari nodi logistici per l’approvvigionamento delle materie prime e la distribuzione dei prodotti finiti. Solo attraverso la Stampa, apprendiamo essere in atto consultazioni del Ministero su una presunta riconfigurazione dei Porti di interesse strategico, sedi di Autorità Portuali. La Uiltrasporti da sempre ha espresso la necessità che le competenze vadano oltre i confini fisici di ogni singolo Porto per determinarne una Authority di sistema. La logica di allargare i confini delle competenze di ogni singola Autorità Portuale per realizzare una più utile integrazione con la logistica terrestre è un obiettivo da raggiungere per abbattere i costi del processo distributivo, per razionalizzare gli investimenti sulla base della vocazione specialistica di ciascun Porto e rendere efficiente l’intero sistema. Ciò però non deve portare l’idea che alcuni Porti possano essere emarginati ed esclusi dalle politiche di sviluppo di questo Paese. Ogni Porto rappresenta un elemento di potenzialità per il territorio circostante ed inserito in un sistema allargato rappresenta un punto di forza di tale contesto. Ci aspettiamo, pertanto, una convocazione dal Ministro Lupi così come è avvenuto per il Trasporto aereo per mettere a confronto anche con le OO.SS. la bozza elaborata sulla portualità”.

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586
e-mail: administrator@uiltrasporti.it