Uiltrasporti


31/10/2014
 | Note Sindacali NTV

In data 30 Ottobre si sono incontrati i vertici aziendali di NTV e le OO.SS. Nazionali/Regionali/RSA con all’ordine del giorno: posizionamento, modello di servizio e organizzazione bordo-stazione. L’azienda ha eseguito un’analisi dei propri processi di sviluppo futuri, evidenziando la necessità di un contenimento dei costi a fronte della costante diminuzione di introiti, alla perdurante crisi che ha investito il nostro paese che oramai ha effetti strutturali sulla domanda. 

**scarica comunicato

30/10/2014
 | Accordi FSI

In data odierna si sono incontrate Trenitalia e le OO.SS. Nazionali in merito ai contenuti degli accordi 16.6 e 31.7 per una verifica dell'introduzione delle modifiche concordate in materia di turni di lavoro equipaggi, che dovranno essere interamente operative con il cambio turno di dicembre. Come stabilito nell'accordo del 16.6 le eventuali criticità territoriali saranno sanate in gestione operativa. le parti si incontreranno il 25 novembre per na verifica dei frontespizi dei turni.

30/10/2014
 | Trasporto Ferroviario - Ultime Notizie

 

MILANO, 24 0ttobre 2014 - in una sala gremita di gente si è tenuta, in data odierna, la tavola rotonda organizzata dalla UILT Lombardia sul tema “rilancio trasporto merci in ferrovia”. Dopo gli interventi di DANILO MARGARITELLA, Segretario Generale UIL Milano e Lombardia e ENORE FACCHINI, Segretario Generale Uiltrasporti Lombardia si è entrati nel merito dell’argomento con la relazione introduttiva del Segretario Regionale Angelo Cotroneo. Concretizzare, ha ripetuto più volte il segretario e su questa affermazione Antonio Riva, direttore di Ferpress, ha coordinato gli interventi degli invitati all’evento. sono intervenuti: 

  •        On. RICCARDO NENCINI, Vice Ministro con delega ai trasporti,
  •        On. MATTEO MAURI, Membro della IX Commissione Trasporti
  •        Ass. dott. ALBERTO CAVALLI, Infrastrutture e Mobilità Regione Lombardia
  •        Prof. FRANCESCO RUSSO, Docente di Ingegneria sui trasporti, Università di Reggio Calabria
  •        Dott. PASQUALE SGRÒ, Responsabile tecnico agenzia formativa sulla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro
  •        Ing. ORAZIO IACONO, Direttore Commerciale Esercizio RFI
  •        Dott. MARIO CASTALDO, Direttore Divisione Cargo Trenitalia
  •        Dott. GIANPAOLO GOTELLI, AD Serfer SrL
  •        Ing. GIANCARLO LAGUZZI, AD Oceanogate Italia ( Gruppo Contshitalia)
  •        Ing. MARCO TERRANOVA, AD SBB Cargo Italia
  •        Ing. MAURO PESSANO, AD Captrain Italia
  •        Dott. ENRICO BELLAVITA, AD Nordcargo.

A chiudere il convegno e a tracciare un bilancio dell’incontro è Claudio Tarlazzi, segretario generale della Uiltrasporti: “risolvere i problemi che stanno alla base del trasporto merci in Italia è possibile con un’azione sistemica in cui tutti gli attori svolgono il loro ruolo”. Spiega il segretario generale, “il problema nasce da due decenni di mancanza di politica dei trasporti, logistica e infrastrutturale. Il dilemma dell’Italia è proprio che è venuta meno questa mentalità rispetto agli altri paesi”. Tarlazzi aggiunge: “Non c’è connettività tra i nodi logistici, quindi la rete va necessariamente riorganizzata e deve essere funzionale alla domanda di trasporto. Ci troviamo con un sistema paese che non funziona perché scollegato ogni nodo logistico, a questo si aggiunge la corruzione, l’evasione e la pressione fiscale. Inoltre l’Italia paga una tassa di 40 miliardi l’anno che incide sul costo del prodotto finale”.

“C’è la necessità di far funzionare meglio la logistica, quindi dei punti di catalizzazione delle merci soprattutto via mare, adeguando i porti con discipline adeguate che non siano solo imperniate su aggregazioni o soppressione delle autorità portuali ma che mettano in atto un processo di sviluppo dei porti”. Infine, “manca una cultura dell’intermodalità, – fa notare Tarlazzi –  non c’è politica logistica, tutto parte dalla mancanza da una visione d’insieme delle imprese che fanno parte del nostro tessuto produttivo. Questo incide sul mercato, una miopia che la dice lunga sul concetto di logistica in questo paese. L’altro grande problema non è  l’antagonismo fra ferro e gomma, ma la concorrenza sleale. Una concorrenza perpetuata dall’utilizzo delle imprese di autotrasporto dell’est. Costi bassi, nessun riposo, non sono rispettare le regole base di questa attività. Alla base del problema c’è un’assoluta mancanza di controllo. Senza adeguati ispezioni il mercato diventerà sempre più selvaggio”.

in allegato relazione Segretario Regionale UILT AF  Angelo Cotroneo

 

24/10/2014
 | Assistenti di Volo - Contratti

Nella nottata odierna è stato raggiunto e sottoscritto l'accordo che definisce e chiude la seconda procedura di mobilità avviata da Alitalia CAI IL 3 ottobre u.s. per la gestione degli esuberi dichiarati lo scorso Luglio nell'ambito delle intese intervenute in sede Ministeriale.

Si tratta dell'ultimo sofferto passaggio previsto dagli accordi propedeutici al closing dell'operazione di ingresso di Etihad nel capitale della New Alitalia, coerentemente con il percorso delineato nei mesi scorsi da Alitalia, Governo Italiano, Etihad stessa, ed Organizzazioni Sindacali rappresentanti i lavoratori del Gruppo.

In allegato troverete il testo dell'accordo e tre side letters che completano i contenuti del documento.

Il corpo complessivo dell'intesa, pur nella difficile situazione contingente, aggravata dall'ennesima fase di crisi finanziaria acuta che sta interessando gli ultimi mesi di vita della attuale Alitalia, fornisce alcune ulteriori precisazioni ed alcune importanti garanzie aggiuntive a Piloti, Assistenti di Volo e Personale di Terra.

Si apre ora una nuova fase nella gestione della delicata transizione verso la New Alitalia che ci vedrà impegnati a costruire insieme la casa degli oltre 11 mila dipendenti che vi accederanno senza soluzione di continuità, nella convinzione di aver individuato e sostenuto, con la scelta di Etihad come partner principale, la migliore soluzione possibile per la rinascita della nostra, ormai agonizzante, Compagnia.

Vigileremo attentamente sulla corretta applicazione degli accordi e sulle indispensabili scelte industriali  che dovranno garantire una netta discontinuità col passato e con l'approccio gestionale che lo ha caratterizzato.

Le nostre strutture sono da subito a disposizione per qualsiasi informazione ed approfondimento che dovesse rendersi necessario per la corretta comprensione e succesiva applicazione delle intese.

25/10/2014
 | Trasporto Aereo - Piloti

 

Roma, 25 ottobre 2014

Accordo seconda procedura di mobilità Alitalia CAI

Egregi Colleghi,

Nella nottata odierna è stato raggiunto e sottoscritto l'accordo che definisce e chiude la seconda procedura di mobilità avviata da Alitalia CAI IL 3 ottobre u.s. per la gestione degli esuberi dichiarati lo scorso Luglio nell'ambito delle intese intervenute in sede Ministeriale.

25/10/2014
 | Note Sindacali NTV

 

Il giorno 21 ottobre si è svolto il previsto incontro tra Ntv e le Segreterie Nazionali avente come oggetto: Semplificazione dei processi e organizzazione del lavoro del personale indiretto e di Staff, Network e organizzazione del lavoro dei Coordinatori e operatori della Sala Operativa.

L'azienda ha eseguito un’analisi di tutti i propri processi amministrativi, identificando quattro grandi aree: Pianificazione Controllo e Reporting , Gestione ciclo passivo, Amministrazione del personale e Servizi generale.

I risultati dell’analisi hanno evidenziato una eccessiva frammentazione di attività, situazione che deve essere ottimizzata semplificando i processi ed istituendo una logica di accentramento e centralizzazione.

Riguardo il personale della sala operativa l'azienda ha espresso la necessità di rimodulare i turni avanzando solo verbalmente la possibilità di eliminare una notte.

Per quanto riguarda l'impianto manutentivo di Nola ANSF ha chiesto di modificare l'attuale processo di controllo di ALSTOM in quanto, essendo quest'ultima certificata, non necessita più di affiancamento costante.

Nelle Stazioni non sarà più necessario un quadro per ogni città si passerà dagli attuali 7  a 3 ROV (Nord/Centro/Sud).

In relazione al catering dal 1 gennaio sarà attivo il nuovo appalto in modalità End to End che permetterà di ridurre magazzini da 7 a 3 e la vendita in treno sullo stile aereoportuale.

L’obbiettivo aziendale è di rendere operative azioni di contenimento dei costi entro il primo trimestre 2015, in applicazione di un processo di efficientamento che comporti un risparmio di circa il 24% del personale impiegato nelle seguenti strutture: Indiretti e Coordinatori Direzione Operation e Staff sede e Direzione Commerciale Marketing e Vendite.

Come UILT nell'evidenziare preoccupazione e contrarietà a razionalizzazioni che coinvolgono livelli occupazionali abbiamo ribadito la necessità, al fine di definire un preciso quadro della situazione, del possesso della documentazione di merito; pratica alla quale NTV, specie nelle ultime riunioni, pare essere sconosciuta. 

 

22/10/2014
 | Trasporto Aereo - Piloti

 

 

A Seguito della comunicazione della Commissione di Garanzia, in allegato, lo SCIOPERO DI TUTTI I DIPENDENTI ALITALIA CAI, PROCLAMATO DA UILTRASPORTI ED ANPAV, viene RICOLLOCATO AL GIORNO 14 NOVEMBRE 2014 DALLE ORE 12 ALLE ORE 16, vedi lettera in allegato.

 

 

UILTRASPORTI NAZIONALE

22/10/2014
 | Trasporto Aereo - Piloti

ALITALIA: ESAME CONGIUNTO SECONDA PROCEDURA DI MOBILITA’   

Alitalia ha convocato per la giornata odierna un incontro mirato a  proseguire nell'esame congiunto previsto dalle Leggi vigenti per la seconda procedura di mobilità avviata dalla stessa lo scorso 3 ottobre.

20/10/2014
 | Viabilità - Aree Contrattuali - Autostrade-Nazionale

Le Segreterie Nazionali hanno inviato una lettera di richiesta d'incontro per esaminare tutti gli aspetti legati alla vicenda del contratto di lavoro dei dipendenti del Consorzio Autostrade Siciliane dopo le delibere del Consiglio Regionale che ha stabilito che i lavoratori di questa società siano equiparati ai dipendenti regionali, con gravi conseguenze economiche e normative. Da tempo le OO.SS., ad ogni livello, in Sicilia stanno adottando iniziative per scongiurare tale percorso. La discussione è ancora aperta e in questa fase di confronto "istituzionale" si è deciso di far intervenire il Ministero competente.

17/10/2014
 | Agenzie di Stampa

            (ANSA) - ROMA, 17 OTT - "C'è stato un timido passo in avanti da parte dell'azienda nel dichiarare la riduzione di 268 lavoratori dalla procedura di mobilità". Lo dichiara in una nota il segretario generale aggiunto della Uiltrasporti, Marco Veneziani, dopo l'incontro al Ministero del lavoro sul futuro di Meridiana. 

   "La Uiltrasporti - prosegue Veneziani - esorta l'azienda a fare di più, alla luce dello scenario odierno nel trasporto aereo, dove, con la chiusura della New Livingston, la crisi in Blue Panorama e la notevole riduzione di rotte operata da Alitalia, crediamo si possano determinare le condizioni per lo sviluppo di Meridiana Fly". 

 "Questo consentirebbe - conclude Veneziani - una ulteriore riduzione degli esuberi. Quindi invitiamo l'azionista e il management ad essere più coraggiosi".

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586
e-mail: administrator@uiltrasporti.it