Uiltrasporti


08/09/2014
 | Comunicati Stampa

In riferimento alla nostra precedente comunicazione del 28 agosto u.s. con la quale si informava sul proposto sciopero dell’intero comparto marittimo per il giorno 15 settembre, la presente per comunicare, così come previsto per legge, la sospensione di tutte le azioni di sciopero indette.

I motivi di preoccupazione per il Sindacato restano molteplici ed importanti in relazione alle problematiche legate all’ intera marineria, ma nonostante ciò, non può non prendersi atto della dichiarazione congiunta firmata da tutte le parti con la quale si considera esigenza comune quella di pervenire alla definizione della trattativa per il rinnovo del contratto.

22/08/2014
 | Comunicati Stampa

Se le indiscrezioni in merito al decreto “Sblocca Italia” che concernono la soppressione di alcune Autorità Portuali corrispondessero al vero, troverebbero la Uiltrasporti fortemente contraria. Condividiamo una impostazione volta a razionalizzare il sistema portuale che superi gli attuali localismi, le rendite di posizione e la polverizzazione delle risorse economiche da destinare agli investimenti infrastrutturali. Il tutto però deve discendere da un piano strategico ed industriale di carattere nazionale che non escluda il confronto con i territori interessati ed il sindacato nazionale. Sopprimere le Autorità Portuali ed intervenire in tal senso “con la scure”, creerebbe condizioni di tensione per la tutela occupazionale e per le prospettive di sviluppo di questi porti e quindi dell’intero sistema.

08/08/2014
 | Comunicati Stampa

Il segretario generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi in una nota ha dichiarato “Dispiace apprendere che l’arroganza e la presunzione della Filt-Cgil non consenta loro di comprendere l’importanza di quanto invece sia sostanziale il risultato ottenuto nelle ultime ore a beneficio di tutti i lavoratori e le lavoratrici di Alitalia e più in generale della filiera del Trasporto Aereo.

08/08/2014
 | Comunicati Stampa

Il Segretario Generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi in una nota ha dichiarato “Finalmente la trattativa con la compagnia emiratina volge alla positiva conclusione, a dimostrazione di quanto sia importante e strategica Alitalia non solo per il trasporto aereo italiano ma intercontinentale. Abbiamo sempre sostenuto, sin dall’inizio, l’importanza di un partner internazionale solido che rilanci e sviluppi la Compagnia di bandiera, ampliando flotta e rotte che la facciano tornare al suo massimo potenziale.

Tarlazzi nella nota continua - Soddisfazione per aver ottenuto i chiarimenti necessari che ci hanno consentito di addivenire alla firma di questo importante accordo - per il salvataggio della Compagnia e per la connettività del Paese con il resto del mondo - risolvendo i nodi ostativi sia sul piano contrattuale, per ciò che concerne la rappresentatività nel rispetto delle specificità professionali, che sulla di riduzione del costo del lavoro, con la diluizione in un tempo maggiore rispetto a quanto era previsto, tramite una convenzione con Istituti bancari senza onere a carico dei lavoratori e delle lavoratrici.

21/07/2014
 | Comunicati Stampa

Roma 21 luglio - Firmato un importante accordo tra la società Autostrade per l’Italia e le Segreterie nazionali di Filt-Cgil, Fit-Cisl e UilTrasporti, che stabilisce il premio di produttività per l’anno 2013 con un aumento del 5%, 68 nuove assunzioni, un incremento delle ore part time nei Contact Center e miglioramenti sul welfare aziendale.

Ne danno notizia le tre sigle sindacali, che sottolineano l’estrema importanza del risultato raggiunto per via della grande responsabilità mostrata da sindacati e lavoratori, i quali hanno scelto di rinunciare a una parte del premio di produttività proprio per consentire nuove assunzioni.

In una fase difficile del paese questo sacrificio è un segnale ancora più significativo da parte dei lavoratori che hanno preferito privilegiare l’occupazione, rinunciando a limitare la trattativa alla sola partita economica.

23/07/2014
 | Comunicati Stampa

Si stanno assumendo, in queste ore, decisioni che sono fondamentali per il futuro di tutti i lavoratori di Alitalia.

Su queste decisioni la Uiltrasporti ha espresso la propria contrarietà ed ha richiesto ad Alitalia ed alle altre Organizzazioni Sindacali,  l'indizione del referendum tra tutti i lavoratori secondo quanto previsto dal Testo Unico 10 gennaio 2014 per la validità delle intese.

Alitalia ha imposto unilateralmente i tempi della consultazione e, in questi minuti, le OO.SS firmatarie dell'accordo hanno indetto, con un preavviso di poche ore la convocazione dei seggi, a partire da oggi pomeriggio, prevedendo tempi limitatissimi, che precludono alla gran parte dei lavoratori turnisti e fuori sede la possibilità di partecipare, ed il tutto senza consentire l'informazione necessaria per tutti i lavoratori di Alitalia.

25/07/2014
 | Comunicati Stampa

Il Segretario generale della Uiltrasporti commenta così l’esito del Referendum in Alitalia “Su un totale di 13.190 lavoratrici e lavoratori aventi diritto al voto, 3.555 sono stati i votanti, raggiungendo una percentuale  pari al 26,95%. Sulla base del Testo unico sulla Rappresentanza del 10 gennaio 2014, il Referendum in Alitalia non è valido”.

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586