Uiltrasporti

TRASPORTO AEREO - ASSISTENTI DI VOLO



Alitalia/Assistenti di Volo: RIUNIONE PERIODICA 11/12/2014

Ultima riunione periodica CAI, visto l’imminente passaggio in SAI. Alitalia CAI è stata soggetta ad audit da parte di organismi di vigilanza sia interni che esterni, in coerenza con il d.lgs. 231/2001 ( la legge sulla trasparenza aziendale è in correlazione con il d.lgs. 81/2008). Dagli audit report non è emerso nulla di sostanziale, tranne  la necessità di una  tracciabilità delle riunioni e dei corsi di formazione che devono essere calendarizzati da atti formali più consistenti delle sole mail.

RADIAZIONI IONIZZANTI

Intervento del Prof. Ing. G. Cucchi esperto qualificato di Alitalia CAI per ciò che concerne le radiazioni cosmiche.

La normativa di riferimento per l’assorbimento delle radiazioni cosmiche è il d.lgs. 230/95 e sue modifiche ed integrazioni (attuazione delle direttive EURATOM in materia di R.I.).

Il Personale Navigante è soggetto a questa normativa quando, effettua abitualmente voli a quote superiori gli 8.000 m., ed è quindi suscettibile di ricevere una dose superiore a 1mSv per anno solare. Per questo motivo viene classificato come “esposto alle radiazioni cosmiche”.

Il Personale Navigante viene  classificato come “esposto di Categoria B” in quanto non risulta suscettibile di superare la dose dei 6 millisivert per anno solare.

Questa classificazione comporta l’obbligo alla sorveglianza sanitaria da parte del datore di lavoro. Il controllo deve essere periodico e preventivo.

TRASPORTO MATERIALI RADIOATTIVI

Intervento di F. Serafini esperto qualificato di Alitalia CAI per ciò che concerne il trasporto dei colli radioattivi a bordo degli aeromobili.

Dai colli radioattivi vi è solo emissione di raggi gamma che non interagiscono con il bagaglio in stiva, i raggi attraversano il bagaglio, in caso vengano assorbiti perdono le loro caratteristiche.

MEDICINA ALITALIA

Intervento del Prof. G. Ricciardi Tenore Medico Competente

  •        Visite mediche P/N radiazioni cosmiche effettuate nel 2014 dal servizio di medicina del lavoro Alitalia CAI: PNT 230, PNC 2388.
  •        Documento di valutazione dei rischi (rischi di natura igienico sanitaria) effettuati sulla su A330. Approfondimenti indagini ambientali circa: temperatura, umidità relativa, CO2 effettuati su A320.
  •        In caso di possibile contaminazione degli indumenti in valigia di un passeggero (Liquidi biologici secchi) affetto da Ebola, è stata predisposta una disinfezione straordinaria stiva/container/bagagli. La procedura è affidata ad una ditta esterna che provvederà all’applicazione del prodotto sulla parte esterna dei contenitori, successivo posizionamento a terra, apertura ed applicazione del prodotto su ciascun bagaglio e sulla parte interna del contenitore. Questa procedura è stata acquisita dal Ministero della Sanità.
  •        Introduzione dell’utilizzo del kit “Ebola” negli R.T., e prossima pubblicazione di un video specifico su Intranet.

INFORTUNI SUL LAVORO

I casi di infortuni sul lavoro del PNC City Liner si registrano maggiormente in “itinere” o in zona aeroportuale.

I casi di infortunio sul lavoro del PNC Alitalia si registrano maggiormente a bordo dell’aeromobile.

Gli indicatori statistici relativi agli infortuni, non presentano  variazioni sensibili  se presi a paragone con quelli degli anni passati.

Francesca Baiocchi R.L.S.

Trova documenti Trasporto Aereo

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586