Uiltrasporti

TRASPORTO AEREO - ASSISTENTI DI VOLO



Attività Internazionali UILTRASPORTI CCC & PWG, CAS e SD Maggio 2015

16/07/2015 | Assistenti di Volo ETF

Nei giorni scorsi, si sono svolti  due incontri programmati per il mese di Maggio presso la sede dell’ETF (European Transport Federation) di Bruxelles.

Oltre al periodico incontro del gruppo di lavoro del CCC (Cabin Crew Commitee & Pilot Working Group)  si è tenuto l’incontro plenario del CAS (Civil Aviation Section), ed il terzo giorno l’ incontro settoriale (Trasporto aereo) del Dialogo Sociale presso la C.E..

La prima e la seconda giornata  dei lavori,  sono state caratterizzate dall’analisi di una bozza di documento da presentare alla Commissione Europea, durante lo svolgimento della riunione “Dialogo Sociale Settoriale per l’Aviazione Civile”, in calendario per il 28 maggio 2015.

 

La bozza è il risultato di un lavoro congiunto delle organizzazioni di ETF, ECA, AEA.

Durante l’analisi della bozza, si è creata all’interno dei membri del CCC ETF una spaccatura.

La rappresentanza italiana (CGIL CISL UL) e francese (CGTE) solidale con il chair del CCC, ha evidenziato la necessità assoluta di approfondimenti legali su tutti i riferimenti di legge, Direttive e Regolamenti Comunitari, al fine di creare una cornice che organizzi e regoli il mercato, tuteli le condizioni di lavoro ed i diritti sociali dei lavoratori.

Lo scontro ha visto il  contrapporsi dei sindacati italiani e francesi, ai sindacati di altri paesi che spingevano verso la frettolosa finalizzazione del documento, senza i dovuti approfondimenti da noi richiesti.

La nostra esperienza sindacale ci insegna che la firma di ETF è fondamentale e l’ importanza del documento e le sue future implicazioni,  necessitavano ulteriori riflessioni.

Se da un verso, comprendiamo la necessità degli  altri paesi, di rappresentare istanze diverse, d’altro riteniamo che un documento congiunto debba essere espressione di un percorso condiviso tra Nazioni, dove l’ obiettivo da perseguire è il bene della collettività.

Le criticità specifiche dei singoli Stati, vanno risolte attraverso la contrattazione nazionale.

La terza giornata dei lavori del  28 maggio, svoltasi in sede comunitaria  ha visto toccare  vari argomenti:

tra il 2012 ed il 2014, i partners del gruppo di lavoro Aircrew del Dialogo Sociale Settoriale Europeo (SPAWG), hanno proposto  diversi progetti per esaminare i recenti sviluppi in termini di:

impiego degli equipaggi e concorrenza tra operatori.

Il gruppo di lavoro SPAWG, sulla base delle ricerche ha sottolineato che le soluzioni trovate non devono essere confinate all’interno dell“ Aviation Package” (un insieme di riforme che la commissione vorrebbe adottare entro la fine 2015, per rafforzare la competitività dell’ aviazione civile europea) ma dovranno essere presi in considerazione aspetti sociali e  normativi, a tutela dei lavoratori europei del Trasporto Aereo .

L’attuale competizione tra vettori, più che basarsi su prodotti innovativi e qualità del servizio, trae vantaggi eludendo la normativa europea attraverso le lacune legislative della stessa.

Download attachments:
UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586