Uiltrasporti

TRASPORTO AEREO - PERSONALE DI TERRA



ALITALIA: Tarlazzi, a rischio il know how della compagnia

Roma, 27 gennaio. “Da Alitalia molti piloti stanno facendo domanda di assunzione in altre compagnie concorrenti” è quanto afferma il Segretario generale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi.
“L’incertezza sul futuro della compagnia e le richieste di ulteriori tagli salariali che finirebbero per dimensionare le retribuzioni su livelli inferiori ai parametri medi del settore, stanno rischiando di disperdere figure altamente qualificate, determinando il depauperamento di quel know how di cui Alitalia non può fare a meno per lo sviluppo” spiega il sindacalista.
“Più produttività dipende sostanzialmente dalla capacità della compagnia di far volare gli aerei, così come la riduzione dei sovra costi e degli sprechi da’ ampi margini di contenimento dei costi senza accanirsi sul lavoro. La nostra disponibilità nel confronto sarà pertanto pari alla disponibilità dell’azienda a salvaguardare aspetti contrattuali dai quali non si può prescindere. E non sono privilegi, come si vuole far credere all’immaginario collettivo, bensì normali elementi contrattuali che qualificano e motivano i lavoratori”.
Restiamo in attesa del Piano industriale e vogliamo conoscere il conto economico del 2016 perché vi sono cose che non ci quadrano. La soluzione con Ryanair – avverte Tarlazzi -  potrebbe significare la definitiva fine di Alitalia con la cessione dell’intero mercato di corto e medio raggio ad una compagnia che si è sviluppata con politiche espansive ed aggressive fondate su condizioni fiscali, e non solo, di favore”

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586
e-mail: administrator@uiltrasporti.it