Uiltrasporti

MOBILITA' - TRASPORTO FERROVIARIO



RFI: incontro con l'Ad. Nota della Segreteria Nazionale Uiltrasporti

28/06/2017 | Note FSI

Il 27 giugno si è tenuto un incontro tra le OO.SS. Nazionali e l’Amministratore Delegato di RFI.

L’Ad ha aperto la riunione rimarcando il Piano Industriale e i suoi capisaldi, ponendo l’attenzione sulle stazioni, definite Hub della mobilità per accentuare l’attenzione di RFI per il cliente IF e per i viaggiatori. Ha affermato che in RFI la sicurezza esercizio è ai massimi livelli così come l’affidabilità della rete, e che sono in attuazione ulteriori strumenti, anche informativi, per aumentarne i livelli di garanzia specie nei nodi ad alta densità di circolazione.

Per la manutenzione sono previste ulteriori internalizzazioni e l’istituzione di una struttura di “ricerca e sviluppo”, una sorta di internalizzazione delle intelligenze aziendali.

Per quanto riguarda l’ingresso di ANAS nel Gruppo FS è considerato a sé stante e comunque un perfezionamento alle attività aziendali. Gli investimenti previsti sono 63mld di euro, dei quali in corso 23mld. Tale ingente somma è prevista per i potenziamenti delle linee e per le connessioni di porti e interporti, non sono attese ulteriori realizzazioni di grandi opere.

Per quanto riguarda le linee concesse, quelle accorpate in ANSF, sono previsti 700 mil euro di investimenti e comunque in caso di gestione da parte di RFI di tali infrastrutture. Il CCNL di riferimento sarà quello delle attività ferroviarie come è successo già con l’integrazione di altre imprese.

Infine l’Ad ha esortato alla chiusura delle questioni ancora aperte in azienda.

In sintesi, come Uiltrasporti in merito al Piano Industriale abbiamo espresso soddisfazione poiché si registra coerenza specie negli investimenti, ma abbiamo chiesto chiarezza per quanto riguarda il rapporto avvento della tecnologia/impatto occupazionale. Sul fronte delle concesse ci siamo espressi a favore dell’applicazione del CCNL Mobilità. Pollice verso il basso, invece, per quanto riguarda le relazioni sindacali a livello territoriale, dove è necessario in taluni casi ripristinare quanto contenuto nel CCNL. I

nfine, sulle questioni aperte dobbiamo raggiungere un’equilibrata azione negoziale che permetta alle parti di raggiungere gli obiettivi prefissati; sugli accordi trascorsi necessita chiarezza e un momento di verifica.

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586
e-mail: webmaster@uiltrasporti.it