Uiltrasporti

AMBIENTE-LOGISTICA-PORTI



Comunicato del Segretario Generale f.f. Claudio Tarlazzi

E’ URGENTE UN INTERVENTO CORRETTIVO CHE NON METTA A RISCHIO LE RETRIBUZIONI DEI LAVORATORI DELLE AZIENDE DI IGIENE AMBIENTALE

Il settore della raccolta e smaltimento dei rifiuti è da anni caratterizzato da continui interventi legislativi che creano incertezza e non aiutano quel processo di industrializzazione ed efficientamento necessario per assicurare a tratto generale un servizio ai cittadini di qualità e ad un costo equilibrato.

L’introduzione della nuova tassa TARES costerà oltre il 35% in più rispetto al 2012, gravando oltremisura sui redditi dei lavoratori e pensionati.

Alla decisione di posticipare l’entrata in vigore a luglio di tale tassa, deve corrispondere l’introduzione di meccanismi che meglio tutelino la fascia di popolazione più debole, nonché l’introduzione di un correttivo legislativo che permetta alle aziende, dove era già in vigore la TIA, di poter contare sui normali flussi di cassa.

Non vorremmo infatti trovarci nella condizione di una situazione che metta a rischio il normale pagamento delle retribuzioni dei lavoratori.

Trova documenti Logistica

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586
e-mail: administrator@uiltrasporti.it