Uiltrasporti



Comunicato delle segreterie nazionali

29/03/2013 | Comunicati Stampa

13 Maggio giornata nazionale di mobilitazione per il Trasporto Pubblico Locale

Dopo lo sciopero nazionale di 24 ore dello scorso 22 marzo, le Segreterie Nazionali hanno deciso di avviare un percorso di iniziative a sostegno della vertenza per il rinnovo del CCNL, scaduto il 31 dicembre 2007, per il finanziamento pubblico del trasporto locale, per la regolazione del processo di riassetto del settore.

Dall’1 gennaio 2013 è stato istituito l’apposito Fondo nazionale che, riaccorpando le diverse voci nazionali di trasferimenti finanziari al settore, compreso il trasporto ferroviario regionale, ha vincolato la destinazione al trasporto locale delle Regioni a statuto ordinario di quasi 5 miliardi di euro l’anno.

Mancano tuttora all’appello, già per l’anno in corso, le risorse del Fondo perequativo, alimentato dalla fiscalità regionale (IRAP), storicamente attribuite al settore per un totale di poco più di 1,4 miliardi di euro.

Non sono stati ancora definiti tra le Regioni e, in Conferenza Unificata, tra queste, Enti Locali e Governo, i criteri di riparto tra le amministrazioni regionali del Fondo nazionale per gli anni 2014-2015, che invece, secondo le disposizioni della Legge di Stabilità 2013, avrebbero dovuto essere oggetto di specifico DPCM da emanare entro il 31 gennaio scorso.

Infine, a completare le incertezze del quadro finanziario complessivo di settore, non risultano tuttora chiarite le disponibilità economiche riferite alle Regioni a statuto speciale, con un fabbisogno di cui, al momento, non è ancora garantita la copertura per un importo complessivo stimabile in almeno 650 milioni di euro l’anno.

In questa situazione, la trattativa per il rinnovo del CCNL di categoria, nell’ambito del nuovo CCNL della Mobilità, ha subito un nuovo rallentamento provocato da Asstra e Anav, malgrado le ripetute sollecitazioni del Ministero del Lavoro, presso cui la vertenza di settore è approdata l’8 novembre.

Ad oggi, l’estrema incertezza dell’assetto politico-istituzionale nazionale mette in dubbio la prosecuzione del confronto in sede governativa, alimenta forti preoccupazioni sulla definizione a breve del quadro finanziario, rischia di pregiudicare il negoziato contrattuale.

Per tutte queste ragioni, le Segreterie Nazionali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporti, Faisa-Cisal hanno deciso di avviare un percorso di iniziative a sostegno della vertenza di settore.

Tali iniziative, che saranno definite nel dettaglio nei prossimi giorni congiuntamente alle strutture sindacali regionali, territoriali ed aziendali, culmineranno il prossimo 13 maggio in una

giornata nazionale di mobilitazione per il trasporto locale

e si articoleranno su tre piani di intervento, nel rapporto con:

► lavoratori del settore, con l’obiettivo di denunciare la stretta connessione tra la vertenza nazionale di settore e le vertenze aziendali e territoriali che ormai, in diverse realtà, hanno assunto caratteristiche di estrema difficoltà e, in qualche caso, perfino rischi concreti di tenuta occupazionale, sia in aziende pubbliche che in aziende private;

►livelli istituzionali regionali e locali, con l’obiettivo di evidenziare la stretta connessione tra la vertenza nazionale di settore e le decisioni di Comuni, Province e, soprattutto, Regioni, diverse Giunte delle quali proprio in questi giorni, in sede di assestamento di bilancio 2013, stanno proponendo ai rispettivi Consigli regionali la riduzione e, in qualche caso, addirittura l’azzeramento delle risorse del Fondo perequativo finora destinate al trasporto locale;

► utenza e a cittadinanza, anche attraverso iniziative congiunte con le associazioni dei consumatori e i comitati dei pendolari, per evidenziare come la vertenza di settore punti a contrastare l’ulteriore riduzione e peggioramenti dei servizi e nuovi aumenti tariffari, attraverso la costruzione, invece, di una prospettiva che, nel breve termine, stabilizzi e dia adeguate certezze ai flussi finanziari destinati al settore e che, nel medio termine, delinei finalmente un percorso di sviluppo e miglioramento del servizio.

Roma, 28 marzo 2013

Le Segreterie Nazionali

Download attachments:
UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586