Uiltrasporti

MOBILITA' - TRASPORTO FERROVIARIO


07/12/2018
 | Trasporto Ferroviario - Appalti Ferroviari

E' stato sottoscritto tra aziende e Organizzazioni Sindacali l'Accordo di Solidarietà per i lavoratori di Manitalidea, che riguarderà 41 lavoratori presenti sull'appalto distribuiti nelle stazioni di Aosta, La Spezia, Livorno, Grosseto e PIsa, e di Res Nova, per 7 lavoratori suddivisi tra le stazioni di Faena e Piacenza.

Per scaricare il verbale di accordo, clicca QUI

Foto di copertina tratta da Ferpress.it

 

15/11/2018
 | Trasporto Ferroviario - Appalti Ferroviari

Si è svolto l'incontro tra la RTI formata dalle aziende Tedeschi, ATS e Clean Service e le Organizzazioni Sindacali, per il subentro nella gestione pulizia e decoro nelle stazioni della DTP di Roma Lotto 13. Tutto il personale ex Wastel sarà ripartito tra le società della RTI, con contratto a tempo indeterminato e CCNL Mobilità Attività Ferroviarie.

Per leggere/scaricare il verbale di Accordo, clicca in basso l'allegato

27/10/2018
 | Trasporto Ferroviario - Appalti Ferroviari

 

COMUNICATO STAMPA UNITARIO

Roma 26 ottobre - “Sono ottimi i dati di adesione con picchi fino al 100% in più di un territorio”. Lo affermano unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl TAF e Fast Confsal sullo sciopero degli addetti ai servizi ferroviari in appalto di pulizia dei treni e delle stazioni, di pulizia e ristorazione a bordo treno e di accompagnamento sui vagoni notte,
25/10/2018
 | Trasporto Ferroviario - Appalti Ferroviari
COMUNICATO STAMPA UNITARIO
 
Roma 24 ottobre - “Venerdì 26 ottobre, dopo quelli del 20 luglio e del 24 settembre scorsi, si terrà il terzo sciopero nazionale del personale dipendente delle aziende che operano nel settore degli appalti ferroviari del Gruppo FS Italiane, per la mancanza di risposte tangibili da parte del Governo rispetto ai 2000 lavoratori su 10 mila addetti totali, che saranno espulsi dal ciclo lavorativo degli appalti (pulizia treni, stazioni e servizi accessori, ristorazione e pulizia a bordo treno e accompagnamento notte)”.
A proclamare la protesta sono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl TAF e Fast Confsal, che spiegano: “La grave situazione del settore  si è creata anche per  la mancata pubblicazione delle tabelle del costo orario del lavoro, convenute tra le parti nel contratto delle attività ferroviarie, su cui più volte abbiamo chiesto invano al Ministero del Lavoro di intervenire, e  per le procedure di affidamento dei lotti messi a gara con ribassi eccessivi, per la mancata applicazione delle clausole sociali e contrattuali, e per i continui cambi appalti a causa dell’avvicendamento delle imprese, alle quali vengono affidati i servizi in appalto, che di fatto determinano la non applicazione delle disposizioni di legge che regolano il settore. Lo sciopero sarà per l’intero turno di lavoro”.
 
23/10/2018
 | Trasporto Ferroviario - Appalti Ferroviari

Sciopero nazionale unitario nei settori degli appalti ferroviari: ristorazione a bordo treno e relativi servizi ausiliari, pulizia a bordo treno, negli impianti e negli uffici e relativi servizi ausiliari e nel comparto servizi notte,

Le Segreterie Nazionali, Uiltrasporti unitamente a Filt Cgil, Fit Cisl, Ugl Taf e Slm Fast, non avendo avuto le necessarie rassicurazioni dalle controparti, hanno proclamato una terza  azione di lotta per l’intera prestazione lavorativa del giorno 26 ottobre 2018.

Migliaia di lavoratori si ritroveranno disoccupati per la scadenza degli ammortizzatori sociali. Servono nuove norme che superino i provvedimenti ingiusti e sbagliati come il D. Lgs 148/15.

Il Governo, il MIT devono dare risposte ed individuare con le O.S. interventi strutturali capaci di garantire occupazione e salario.

Le motivazioni:

  • Affidamento dei lotti messi a gara con ribassi eccessivi
  • Continui cambi appalto per l’assegnazione dei servizi
  • Mancata applicazione delle clausole sociali e occupazionali, in palese violazione del D. Lgs 50/2016 e s.m.i e del CCNL Mobilità/Attività ferroviarie
  • Esaurimento degli ammortizzatori sociali introdotti dal D. Lgs 148/15

Per tutto ciò è fondamentale che lo sciopero raggiunga la massima adesione.

Non possiamo più permettere che in questo Paese un settore così strategico per la mobilità, che vanta oltre DIECIMILA addetti, possa essere messo nel dimenticatoio, in un settore peraltro già pesantemente colpito da anni di crisi e ridimensionamenti occupazionali!

 

 

 

10/10/2018
 | Trasporto Ferroviario - Appalti Ferroviari
09/10/2018
 | Trasporto Ferroviario - Appalti Ferroviari
Page 1 of 7
UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586
e-mail: administrator@uiltrasporti.it