Uiltrasporti

VIABILITA'

Error
  • JUser: :_load: Unable to load user with ID: 76
  • JUser: :_load: Unable to load user with ID: 68

04/04/2013
 | Uiltrasporti - Prima Pagina

Roma, 1 apr. - La crisi che investe l'intero settore dei trasporti ha un responsabile: il Governo. Da anni manca una vera politica per il comparto e i continui tagli delle risorse contribuiscono ad aggravare la situazione. Questo il parere unanime dei segretari generali della Filt-Cgil, Franco Nasso, del suo collega della Fit-Cisl, Giovanni Luciano, e di quello della UilTrasporti, Claudio Tarlazzi. Interpellati dall'Agi all'inizio di un mese scandito da una serie di scioperi del settore, i tre dirigenti sindacali non hanno dubbi sulle responsabilita' dei diversi Governi che si sono succeduti negli ultimi 20 anni.
Il nuovo segretario generale della UilTrasporti, entra nel merito dei singoli comparti. "Nel trasporto delle persone - rileva Tarlazzi - la situazione in questa primavera si presente fortemente critica per il sommarsi di due fattori: la crisi economica e produttiva che riduce le esigenze di mobilita' e la razionalizzazione delle aziende e del servizio in conseguenza di ridotte disponibilita' finanziarie".
"Sul fronte ferroviario - secondo il leader della UilTrasporti - Trenitalia e' senz'altro il caso piu' eclatante. A fronte di magnificati risultati di bilancio l'azienda e' costretta a ricorrere al mercato finanziario per pagare gli stipendi, il segmento delle merci e' in crisi profonda, nel trasporto regionale siamo all'assurdo di mancanza di materiale rotabile di personale per svolgere il servizio. Abbiamo chiesto inascoltati l'intervento del ministero competente e della presidenza del Consiglio, abbiamo coinvolto la commissione di Garanzia sullo sciopero richiamando un ruolo di sollecitazione e stimolo al rispetto delle regole da parte della societa' ferroviaria. La realta' e' che la Manutenzione dei rotabili, il sistema di gestione del personale mobile, lo smantellamento della Divisione Cargo, il settore della Vendita e dell'Assistenza sono letteralmente allo sbando. Oltretutto il contagio sta assumendo contorni pericolosi anche nella societa' responsabile dell'infrastruttura, Rfi. Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane - prosegue il dirigente della Uil - dovrebbe riflettere sulle ragioni di una tensione a livelli altissimi se a soli sei mesi dalla firma del contratto di lavoro si manifestano inadempienze gravi riguardanti il mancato rispetto delle regole liberamente sottoscritte. Abbiamo sottoscritto un contratto nazionale di lavoro con un incremento della capacita' produttiva per favorire lo sviluppo del Gruppo Fs e per fare fronte alle sfide del mercato. Oggi abbiamo anche un problema di difesa occupazionale che potrebbe amplificarsi nel momento in cui i tagli alle risorse finanziarie per i contratti di servizio regionali venissero confermati".
Nel trasporto regionale, Tarlazzi sottolìnea che "particolare menzione merita la vicenda Trenord dove si sono sommate incapacita' gestionali aziendali a incertezze politiche negli indirizzi assegnati all'azienda". "Una incertezza di linea politica e gestionale che in presenza di specifiche richieste di produttivita' ed efficienza restituiscono confusione e incapacita' gestionale". Per quanto riguarda il trasporto pubblico locale, dopo lo sciopero del 22 marzo scorso, Tarlazzi lancia infine una campagna di "mobilitazione che vuole coinvolgere i lavoratori e l'utenza in una campagna di sensibilizzazione e di allarme". (AGI) 

15/03/2013
 | Uiltrasporti - Prima Pagina

 

 

07/03/2013
 | Uiltrasporti - Prima Pagina

 

 

26/02/2013
 | Uiltrasporti - Prima Pagina

 RISOLVERE I PROBLEMA SUI TRASPORTI

28/06/2011
 | Uiltrasporti - Prima Pagina

Comunicato Stampa Segreteria Nazionale Uiltasporti : Comitato Centrale Chianciano 27-28 giugno 2011

 

    Nel corso della riunione del Comitato Centrale della Uiltrasporti, che si è tenuta a Chianciano il 27 e il 28 giugno, alla presenza del Segretario Generale della UIL, Luigi Angeletti, del Segretario Organizzativo, Carmelo Barbagallo e del Segretario Confederale, Paolo Carcassi, il leader della Uiltrasporti, Giuseppe Caronia ha rassegnato, per motivi di salute, le sue irrevocabili dimissioni da Segretario Generale.

    Gli succede Luigi Simeone, 52 anni, già Segretario Organizzativo della medesima Federazione.

 

 

20/04/2010
 | Uiltrasporti - Prima Pagina

Riunione del 15 aprile 2010

15/04/2010
 | Uiltrasporti - Prima Pagina

Nessuna novità nell'incontro al Ministero. Confermato sciopero del 23 aprile

01/04/2010
 | Uiltrasporti - Prima Pagina

Comunicato su incontro del 31.03.2010 al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

12/03/2010
 | Uiltrasporti - Prima Pagina

del Segretario Nazionale Mobilità Luigi Simeone

10/03/2010
 | Uiltrasporti - Prima Pagina

NOTA UNITARIA

Page 3 of 4
UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586