Uiltrasporti

MOBILITA' - TRASPORTO FERROVIARIO


11/12/2014
 | Trasporto Ferroviario - Ultime Notizie

 

A fronte di una convocazione urgente da parte del Ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Maurizio Lupi 

e anche grazie alle dichiarazioni odierne, a mezzo stampa, del nostro Segretario Generale Claudio Tarlazzi di forte critica all’operato del Ministero dei Trasporti 

è stato prodotto un atto di REVOCA DELLA PRECETTAZIONE dello sciopero dei ferrovieri.

10/11/2014
 | Trasporto Ferroviario - Comunicati

 

  • Bruxelles, 29 ottobre 2014 - l’ETF organizza il meeting del Personale di Bordo, i Paesi presenti sono: Danimarca – Ungheria – Uk - Francia- Belgio - Germania – Svizzera – Austria – Lussemburgo – Norvegia - Rep. Ceca – Italia (presente UILTRASPORTI). Vari gli argomenti trattati, tra gli altri: servizi minimi nel trasporto ferroviario in caso di sciopero, forum europeo disabili, IV pacchetto ferroviario, certificazione personale di bordo e traffico transfrontaliero.
  • La rappresentante della UILTRASPORTI ha illustrato come il Decreto 4/2012 di ANSF abbia modificato il ruolo del Capo Treno in Italia; spiegando, in particolare, in che modo il Sindacato sia riuscito a far prevalere la linea che di fatto, per mezzo di disposizioni delle IF, il Capo Treno abbia conservato le funzioni proprie dell’abilitazione conseguita. Questo, nell’interesse dei passeggeri e delle Imprese ferroviarie stesse.

    Abbiamo fatto presente, al gruppo di lavoro, di come siano evidenti e reali le possibili disastrose conseguenze, per la sicurezza di esercizio e dei viaggiatori, in caso di inconvenienti durante il servizio in presenza di una “disabilitazione” del Capo Treno. Realtà, che ha convinto il Gestore dell’infrastruttura e le Imprese ferroviarie italiane a mantenere inalterati i compiti del Capo Treno.

    Il gruppo di lavoro ha convenuto, che al fine di mantenere un elevato livello di sicurezza sul treno, è necessaria una direttiva Europea per la certificazione del Personale di Bordo.

 

07/11/2014
 | Trasporto Ferroviario - Comunicati

“Fatto gravissimo - afferma il segretario nazionale Uiltrasporti Nicola Settimo - perché conferma la volontà aziendale di intervenire sul costo del lavoro a prescindere. Decisione che avrà conseguenze negative sulla qualità del servizio, cavallo di battaglia della Società, poiché la maggior parte dei dipendenti interessati da tale decisione presta la propria opera proprio nei servizi dedicati alla qualità

04/11/2014
 | Trasporto Ferroviario - Ultime Notizie

 

Relazione del Segretario Generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi alla tavola rotonda organizzata dalla UILT Lombardia sul tema “rilancio trasporto merci in ferrovia tenutosi lo scorso 24 Ottobre 2014 a Milano

L’iniziativa di oggi, molto puntualmente, ha evidenziato uno dei grandi problemi di questo Paese, un problema atavico che parte dalla mancanza di una vera politica dei trasporti, della logistica, dell’infrastrutturazione di questo Paese.

E’ inutile pensare alla crescita e allo sviluppo del sistema economico e industriale, prescindendo dalla rete dei trasporti, per le persone, per le merci, da un’efficiente connettività tra nodi logistici nel nostro Paese e tra il nostro Paese e il resto del mondo.

30/10/2014
 | Trasporto Ferroviario - Ultime Notizie

 

MILANO, 24 0ttobre 2014 - in una sala gremita di gente si è tenuta, in data odierna, la tavola rotonda organizzata dalla UILT Lombardia sul tema “rilancio trasporto merci in ferrovia”. Dopo gli interventi di DANILO MARGARITELLA, Segretario Generale UIL Milano e Lombardia e ENORE FACCHINI, Segretario Generale Uiltrasporti Lombardia si è entrati nel merito dell’argomento con la relazione introduttiva del Segretario Regionale Angelo Cotroneo. Concretizzare, ha ripetuto più volte il segretario e su questa affermazione Antonio Riva, direttore di Ferpress, ha coordinato gli interventi degli invitati all’evento. sono intervenuti: 

  •        On. RICCARDO NENCINI, Vice Ministro con delega ai trasporti,
  •        On. MATTEO MAURI, Membro della IX Commissione Trasporti
  •        Ass. dott. ALBERTO CAVALLI, Infrastrutture e Mobilità Regione Lombardia
  •        Prof. FRANCESCO RUSSO, Docente di Ingegneria sui trasporti, Università di Reggio Calabria
  •        Dott. PASQUALE SGRÒ, Responsabile tecnico agenzia formativa sulla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro
  •        Ing. ORAZIO IACONO, Direttore Commerciale Esercizio RFI
  •        Dott. MARIO CASTALDO, Direttore Divisione Cargo Trenitalia
  •        Dott. GIANPAOLO GOTELLI, AD Serfer SrL
  •        Ing. GIANCARLO LAGUZZI, AD Oceanogate Italia ( Gruppo Contshitalia)
  •        Ing. MARCO TERRANOVA, AD SBB Cargo Italia
  •        Ing. MAURO PESSANO, AD Captrain Italia
  •        Dott. ENRICO BELLAVITA, AD Nordcargo.

A chiudere il convegno e a tracciare un bilancio dell’incontro è Claudio Tarlazzi, segretario generale della Uiltrasporti: “risolvere i problemi che stanno alla base del trasporto merci in Italia è possibile con un’azione sistemica in cui tutti gli attori svolgono il loro ruolo”. Spiega il segretario generale, “il problema nasce da due decenni di mancanza di politica dei trasporti, logistica e infrastrutturale. Il dilemma dell’Italia è proprio che è venuta meno questa mentalità rispetto agli altri paesi”. Tarlazzi aggiunge: “Non c’è connettività tra i nodi logistici, quindi la rete va necessariamente riorganizzata e deve essere funzionale alla domanda di trasporto. Ci troviamo con un sistema paese che non funziona perché scollegato ogni nodo logistico, a questo si aggiunge la corruzione, l’evasione e la pressione fiscale. Inoltre l’Italia paga una tassa di 40 miliardi l’anno che incide sul costo del prodotto finale”.

“C’è la necessità di far funzionare meglio la logistica, quindi dei punti di catalizzazione delle merci soprattutto via mare, adeguando i porti con discipline adeguate che non siano solo imperniate su aggregazioni o soppressione delle autorità portuali ma che mettano in atto un processo di sviluppo dei porti”. Infine, “manca una cultura dell’intermodalità, – fa notare Tarlazzi –  non c’è politica logistica, tutto parte dalla mancanza da una visione d’insieme delle imprese che fanno parte del nostro tessuto produttivo. Questo incide sul mercato, una miopia che la dice lunga sul concetto di logistica in questo paese. L’altro grande problema non è  l’antagonismo fra ferro e gomma, ma la concorrenza sleale. Una concorrenza perpetuata dall’utilizzo delle imprese di autotrasporto dell’est. Costi bassi, nessun riposo, non sono rispettare le regole base di questa attività. Alla base del problema c’è un’assoluta mancanza di controllo. Senza adeguati ispezioni il mercato diventerà sempre più selvaggio”.

in allegato relazione Segretario Regionale UILT AF  Angelo Cotroneo

 

09/10/2014
 | Trasporto Ferroviario - Ultime Notizie

Si allega la nota in oggetto.

09/10/2014
 | Trasporto Ferroviario - Comunicati

A seguito dell’incontro con l'AD del Gruppo FS del 7 ottobre u.s. Il segretario nazionale Uiltrasporti Nicola Settimo ha dichiarato "l'incontro é stato interlocutorio rispetto all’ordine del giorno riguardante l’aggiornamento del piano industriale, ma è stato molto utile. Nei fatti ci ha dato la possibilità di rappresentare le criticità presenti nelle rispettive società del Gruppo e di esprimere con determinazione e convinzione che l’unicità del gruppo FS va preservata e difesa. La Uiltrasporti condivide quanto dichiarato dall'AD, cioè che il merito dell’attuale situazione aziendale è da ascrivere a tutti i 69.260 ferrovieri e ha, inoltre, convenuto, che l’unicità del gruppo è l’ipotesi che intende percorrere.

06/10/2014
 | Trasporto Ferroviario - Comunicati

 

“La Divisione Cargo di Trenitalia, senza un piano di investimenti e di rilancio sul mercato rischia la chiusura. Così esprime il proprio disappunto Nicola Settimo, Segretario Nazionale Mobilità UILTRASPORTI, dopo l’ennesimo passaggio di macchinisti dalla Cargo alla Divisione passeggeri di Trenitalia.

Per quanto tempo ancora dobbiamo assistere all’ “outlet” di risorse umane? - continua il sindacalista - pezzo dopo pezzo, stiamo assistendo allo svuotamento di lavoratori dal settore merci  di Trenitalia, che conta circa 4.000 addetti e circa 28 milioni di km/treno per una quota di mercato italiano del trasporto merci su ferro pari al 70%.

06/10/2014
 | Trasporto Ferroviario - Ultime Notizie
06/08/2014
 | Trasporto Ferroviario - Comunicati

Il giorno 5 agosto, nella stazione di Fabro Ficulle, ha perso la vita il collega dipedente da RFI addetto alla manutenzione infrastruttura. comunicato segreteria nazionale

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586
e-mail: administrator@uiltrasporti.it