Uiltrasporti

VIABILITA'


01/04/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 1 Aprile - Il Segretario Generale Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, è stato intervistato in video call, dal Messaggero Marittimo, sulla questione Tirrenia Cin. 

 

 

01/04/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 1 aprile - “Oggi ai lavoratori sarebbe dovuto arrivare l’acconto delle retribuzioni promesse dal Governo e dai Commissari, in realtà sono stati erogati importi per poche centinaia di euro, gli stipendi sono già falcidiati a monte dalla cassa integrazione. Tutto questo è inaccettabile” così il Segretario Generale Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, e il Segretario Nazionale, Ivan Viglietti, denunciano la gravissima situazione di crisi in cui versano i lavoratori di Alitalia e l’intero comparto.

31/03/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 31 marzo - “Si È appena concluso l’incontro con i 3 commissari di Alitalia dopo la manifestazione svoltasi ieri presso Il mise per il mancato pagamento stipendi. Siamo al collasso, il Governo intervenga subito” cosi il Segretario Generale Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, e il Segretario Nazionale, Ivan Viglietti, sull’incontro appena conclusosi con i commissari straordinari di Alitalia. 

“I commissari hanno confermato che,nonostante le rassicurazioni date ieri, non sono ancora pervenuti i fondi ristori nella disponibilità concreta dell’azienda. I commissari provvederanno dunque ad erogare il 50% delle retribuzioni ricorrendo alle ultime risorse disponibili. Per il restante 50% si attendono sviluppi nelle prossime ore/giorni" - spiegano Tarlazzi e Viglietti - che proseguono:

"Siamo davvero molto preoccupati, lanciamo un grido di allarme sulla oramai insostenibilità di Alitalia in As. È una situazione di soffocamento messa in campo scientemente dall’Unione Europea, in particolare dalla DG Concorrenza, che si è schierata non solo per impedire la ripartenza di Ita ma anche, forse, per causare il fallimento della liquidazione di Alitalia in As”

“Noi denunciamo questo atteggiamento totalmente ostile e chiediamo al Governo di reagire immediatamente. 

I ministri Giorgetti, Franco e Giovannini, insieme al presidente Draghi, devono rigettare radicalmente questo tentativo dell’Europa di depredare il mercato italiano a danno delle imprese nazionali, e deve procedere subito con la partenza della nuova Alitalia-Ita che deve partire con aviation, maintenance, e handling ceduti a trattativa privata, e con un piano industriale robusto e coraggioso di investimenti in flotta almeno doppi rispetto a quello del piano industriale” -  affermano i Segretari Uiltrasporti “se non si procede in questo modo, andremo in tempi rapidissimi alla perdita di tutto il patrimonio di Alitalia e regalaremo il mercato ai concorrenti internazionali”.


“Noi non siamo d’accordo, ci opporremo con tutte le iniziative possibili,così come non sono d’accordo i lavoratori di Alitalia e i cittadini italiani che hanno a cuore l’interesse del paese”. 

 

30/03/2021
 | Ufficio stampa

Roma 30 marzo - “Grande partecipazione allo sciopero ed alle iniziative e ai presidi sul territorio con tantissime adesioni tra i driver, come tra i camionisti, tra tutti gli addetti della logistica nei magazzini, tra gli impiegati e i soci delle imprese cooperative”. E’ quanto riferiscono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti sullo sciopero nazionale nel settore del trasporto delle merci, della logistica e delle spedizioni nelle giornate del 29 e 30 marzo.

29/03/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 29 marzo - “Siamo molto soddisfatti del risultato raggiunto, è un primo passo per disciplinare la c.d. gig economy e garantire maggiori tutele ai lavoratori rider ” così la Segreteria Nazionale Uiltrasporti sull’accordo integrativo di secondo livello per i lavoratori riders di just eat – sottoscritto stasera -  ai quali verrà applicato il ccnl Logistica, Trasporto, Merci e Spedizione.

29/03/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 29 marzo - “Ci risulta che nel percorso di gara per l’aggiudicazione dei servizi di continuità territoriale marittima con la Sardegna, Sicilia ed isole Tremiti, ci siano stati dei ricorsi al TAR in cui si contesterebbe la presenza della clausola sociale come tutela per tutta l’occupazione marittima ed amministrativa che oggi opera per tali rotte”. Così il Segretario Generale Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, e il Segretario Nazionale, Paolo Fantappiè, commentano quanto sta avvenendo sull’aggiudicazione delle gare per i servizi di continuità territoriale.

29/03/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 29 marzo - “Occorre procedere quanto prima al rinnovo del contratto collettivo nazionale del comparto pulizie e servizi integrati, il confronto di merito non vede avanzamenti ma il rischio di allontanare la ricerca di soluzioni ed equilibri necessari per arrivare al rinnovo del contratto scaduto da oltre otto anni”. Così il Segretario Generale Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi e il Segretario Nazionale, Marco Verzari, si esprimono circa lo stallo in cui versa la trattativa per il rinnovo del ccnl multiservizi scaduto da oltre otto anni.

28/03/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 28 marzo - “Domani e martedì 30 sciopero nazionale nel settore della logistica e del trasporto delle merci”. A proclamarlo Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti, per “la rottura della trattativa per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di settore, scaduto da un anno e mezzo”.

27/03/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 27 marzo - “Le condizioni imposte dall’Europa sono inaccettabili, irricevibili e totalmente penalizzanti per l’avvio della nuova Ita, il Governo italiano vada avanti da solo e tuteli l’interesse nazionale” così il Segretario Generale Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, e il Segretario Nazionale, Ivan Viglietti, commentano quanto emerso dall’incontro di ieri tra la Eurocommissaria alla Concorrenza Margrethe Vestager e i Ministri Franco, Giorgetti e Giovannini sulla vicenda Alitalia.

“E’ chiaro che la Commissaria Europea sta portando avanti gli interessi dei concorrenti europei, su Alitalia non è assolutamente imparziale come dovrebbe, e sta agendo come braccio armato degli altri vettori europei major e low cost” denunciano Tarlazzi e Viglietti che proseguono “alla luce di questi ultimi sviluppi la situazione diventa ancor più preoccupante, i lavoratori sono allo stremo e la manifestazione di ieri presso l’aeroporto di Fiumicino, indetta dalle principali sigle sindacali, che ha visto oltre 3500 partecipanti, lo dimostra! L’impostazione di metodo della DG Concorrenza palesa nei confronti dell’Italia un approccio fortemente discriminatorio, con queste regole si impedisce di fatto la nascita della newco o comunque si vuole far sì che la nuova Alitalia-Ita nasca così debole e così mutilata da non essere in grado di sopravvivere e tantomeno di essere profittevole.

Il Governo italiano deve immediatamente reagire a questo atteggiamento umiliante, vessatorio e ricattatorio, - affermano i due segretari – e se necessario valutare il ricorso alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea, non tenendo conto, a questo punto, delle indicazioni europee poiché assolutamente esose e  procedere immediatamente con l’avvio del vettore di bandiera dotandolo di un piano industriale adeguato al ruolo: flotta con almeno 100 aeromobili, manutenzione ed handling.

Il decollo della newco è indispensabile per il rilancio del Paese, per salvare gli 11 mila lavoratori di Alitalia  e i lavoratori dell’indotto che sono oltre 40 mila”.

“Noi non ci facciamo intimidire e proseguiremo ad oltranza con le azioni di denuncia a di protesta, il prossimo appuntamento è fissato già per il 14 aprile sotto la Sede del Ministero dello Sviluppo economico” concludono Tarlazzi e Viglietti.

 

26/03/2021
 | Ufficio stampa

Roma 26 marzo - “Adesione media dell'85% con punte del 100% in alcune aziende”. A riferirlo unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Fna sullo sciopero nazionale di 24 ore nel trasporto pubblico locale, proclamato oggi “per il rinnovo del contratto collettivo nazionale scaduto da oltre tre anni e per rilanciare un settore non più in grado di offrire un servizio di trasporto di qualità”.

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586