Uiltrasporti

VIABILITA'


Le Segreterie Confederali di CIGL, CISL UIL e Ugl e le Segreterie Generali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti ed Ugl TA hanno incontrato il Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi di Maio per fare il punto sulla vicenda Alitalia.
Le Segreterie Confederali di CIGL, CISL UIL e Ugl e le Segreterie Generali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti ed Ugl TA hanno incontrato il Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi di Maio per fare il punto sulla vicenda Alitalia.
Le Segreterie Confederali di CIGL, CISL UIL e Ugl e le Segreterie Generali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti ed Ugl TA hanno incontrato il Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi di Maio per fare il punto sulla vicenda Alitalia.
Thursday, 14 February 2019 16:42

Alitalia, Tarlazzi: restiamo preoccupati

Roma, 14 febbraio. “La nostra preoccupazione resta alta”. E’ quanto dichiara il Segretario generale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, a margine dell’incontro Governo-Sindacati, avvenuto in tarda mattinata al Mise.
“La prima preoccupazione che abbiamo – spiega Tarlazzi - è che più tempo passa e più il valore di Alitalia si abbassa. Vogliamo per il bene della Compagnia che tutto si definisca bene ed in tempi molto brevi.
“Al Governo chiediamo coinvolgimento nella stesura del piano industriale e certezza dei nuovi investimenti in aeromobili per il lungo raggio, che attualmente realizza il 50% del fatturato di Alitalia e va dunque sviluppato, nelle manutenzioni e nello handling.
"Vogliamo partecipare alla elaborazione del piano industriale per avere certezza che i due modelli di business EasyJet e Delta trovino equilibrio in Alitalia senza confliggere, tanto più che oggi ci è stato detto che l’ingresso del Mef in Alitalia è subordinato alla sostenibilità del Piano Industriale, e né Delta né Easy Jet al momento hanno rassicurato sulla volontà di andare fino in fondo.
Thursday, 14 February 2019 16:42

Alitalia, Tarlazzi: restiamo preoccupati

Roma, 14 febbraio. “La nostra preoccupazione resta alta”. E’ quanto dichiara il Segretario generale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, a margine dell’incontro Governo-Sindacati, avvenuto in tarda mattinata al Mise.
“La prima preoccupazione che abbiamo – spiega Tarlazzi - è che più tempo passa e più il valore di Alitalia si abbassa. Vogliamo per il bene della Compagnia che tutto si definisca bene ed in tempi molto brevi.
“Al Governo chiediamo coinvolgimento nella stesura del piano industriale e certezza dei nuovi investimenti in aeromobili per il lungo raggio, che attualmente realizza il 50% del fatturato di Alitalia e va dunque sviluppato, nelle manutenzioni e nello handling.
"Vogliamo partecipare alla elaborazione del piano industriale per avere certezza che i due modelli di business EasyJet e Delta trovino equilibrio in Alitalia senza confliggere, tanto più che oggi ci è stato detto che l’ingresso del Mef in Alitalia è subordinato alla sostenibilità del Piano Industriale, e né Delta né Easy Jet al momento hanno rassicurato sulla volontà di andare fino in fondo.
Thursday, 14 February 2019 16:40

Alitalia, Tarlazzi: restiamo preoccupati

Roma, 14 febbraio. “La nostra preoccupazione resta alta”. E’ quanto dichiara il Segretario generale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, a margine dell’incontro Governo-Sindacati, avvenuto in tarda mattinata al Mise.
“La prima preoccupazione che abbiamo – spiega Tarlazzi - è che più tempo passa e più il valore di Alitalia si abbassa. Vogliamo per il bene della Compagnia che tutto si definisca bene ed in tempi molto brevi.
“Al Governo chiediamo coinvolgimento nella stesura del piano industriale e certezza dei nuovi investimenti in aeromobili per il lungo raggio, che attualmente realizza il 50% del fatturato di Alitalia e va dunque sviluppato, nelle manutenzioni e nello handling.
"Vogliamo partecipare alla elaborazione del piano industriale per avere certezza che i due modelli di business EasyJet e Delta trovino equilibrio in Alitalia senza confliggere, tanto più che oggi ci è stato detto che l’ingresso del Mef in Alitalia è subordinato alla sostenibilità del Piano Industriale, e né Delta né Easy Jet al momento hanno rassicurato sulla volontà di andare fino in fondo.
Thursday, 14 February 2019 16:35

Alitalia, Tarlazzi: restiamo preoccupati

Roma, 14 febbraio. “La nostra preoccupazione resta alta”. E’ quanto dichiara il Segretario generale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, a margine dell’incontro Governo-Sindacati, avvenuto in tarda mattinata al Mise.
“La prima preoccupazione che abbiamo – spiega Tarlazzi - è che più tempo passa e più il valore di Alitalia si abbassa. Vogliamo per il bene della Compagnia che tutto si definisca bene ed in tempi molto brevi.
“Al Governo chiediamo coinvolgimento nella stesura del piano industriale e certezza dei nuovi investimenti in aeromobili per il lungo raggio, che attualmente realizza il 50% del fatturato di Alitalia e va dunque sviluppato, nelle manutenzioni e nello handling.
Published in Comunicati Stampa
Roma, 12 febbraio. “Il Ministro Di Maio smentisca le notizie diramate dalla stampa sugli esuberi e sulla riduzione del perimetro aziendale di Alitalia”. A dichiararlo il Segretario generale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, che prosegue: “La rappresentanza dei lavoratori ha il diritto di essere coinvolta nella costruzione del piano industriale e rivendica un piano di sviluppo dell’azienda con investimenti soprattutto nella flotta di lungo raggio e nelle altre linee di business, quali le manutenzioni e l’handling.
“In questi 21 mesi di Commissariamento – spiega Tarlazzi - l’azienda ha dimostrato di avere ampie potenzialità di crescita e come sindacato Uiltrasporti
Roma, 12 febbraio. “Il Ministro Di Maio smentisca le notizie diramate dalla stampa sugli esuberi e sulla riduzione del perimetro aziendale di Alitalia”. A dichiararlo il Segretario generale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, che prosegue: “La rappresentanza dei lavoratori ha il diritto di essere coinvolta nella costruzione del piano industriale e rivendica un piano di sviluppo dell’azienda con investimenti soprattutto nella flotta di lungo raggio e nelle altre linee di business, quali le manutenzioni e l’handling.
“In questi 21 mesi di Commissariamento – spiega Tarlazzi - l’azienda ha dimostrato di avere ampie potenzialità di crescita e come sindacato Uiltrasporti
Roma, 12 febbraio. “Il Ministro Di Maio smentisca le notizie diramate dalla stampa sugli esuberi e sulla riduzione del perimetro aziendale di Alitalia”. A dichiararlo il Segretario generale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, che prosegue: “La rappresentanza dei lavoratori ha il diritto di essere coinvolta nella costruzione del piano industriale e rivendica un piano di sviluppo dell’azienda con investimenti soprattutto nella flotta di lungo raggio e nelle altre linee di business, quali le manutenzioni e l’handling.
“In questi 21 mesi di Commissariamento – spiega Tarlazzi - l’azienda ha dimostrato di avere ampie potenzialità di crescita e come sindacato Uiltrasporti
Page 1 of 4
UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586
e-mail: administrator@uiltrasporti.it