Uiltrasporti

VIABILITA'


Roma 12 settembre - “Preoccupati dalle notizie apparse sulla stampa sulle indecisioni del Ministero dell’Economia riguardo la sua partecipazione azionaria nella costituzione della nuova Alitalia, abbiamo chiesto un incontro urgente ai Ministri Gualtieri, De Micheli e Patuanelli”. A dichiararlo i Segretari Generali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Stefano Malorgio, Salvatore Pellecchia, Claudio Tarlazzi,
Roma 12 settembre - “Preoccupati dalle notizie apparse sulla stampa sulle indecisioni del Ministero dell’Economia riguardo la sua partecipazione azionaria nella costituzione della nuova Alitalia, abbiamo chiesto un incontro urgente ai Ministri Gualtieri, De Micheli e Patuanelli”. A dichiararlo i Segretari Generali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Stefano Malorgio, Salvatore Pellecchia, Claudio Tarlazzi,
Roma 12 settembre - “Preoccupati dalle notizie apparse sulla stampa sulle indecisioni del Ministero dell’Economia riguardo la sua partecipazione azionaria nella costituzione della nuova Alitalia, abbiamo chiesto un incontro urgente ai Ministri Gualtieri, De Micheli e Patuanelli”. A dichiararlo i Segretari Generali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Stefano Malorgio, Salvatore Pellecchia, Claudio Tarlazzi,
Roma 12 settembre - “Preoccupati dalle notizie apparse sulla stampa sulle indecisioni del Ministero dell’Economia riguardo la sua partecipazione azionaria nella costituzione della nuova Alitalia, abbiamo chiesto un incontro urgente ai Ministri Gualtieri, De Micheli e Patuanelli”. A dichiararlo i Segretari Generali
Published in Comunicati Stampa
Roma, 16 luglio. “Dopo mesi di rinvii e di dichiarazioni contrastanti, riscontriamo con favore la definizione dell’assetto azionario della futura Alitalia, che deve finalmente segnare una nuova fase, in cui nuovi azionisti e Governo passino dalle parole ai fatti, avviando con le Organizzazioni Sindacali il confronto sul piano industriale Alitalia e sulla riforma del Trasporto Aereo”. A dichiararlo
Roma, 16 luglio. “Dopo mesi di rinvii e di dichiarazioni contrastanti, riscontriamo con favore la definizione dell’assetto azionario della futura Alitalia, che deve finalmente segnare una nuova fase, in cui nuovi azionisti e Governo passino dalle parole ai fatti, avviando con le Organizzazioni Sindacali il confronto sul piano industriale Alitalia e sulla riforma del Trasporto Aereo”. A dichiararlo
Roma, 16 luglio. “Dopo mesi di rinvii e di dichiarazioni contrastanti, riscontriamo con favore la definizione dell’assetto azionario della futura Alitalia, che deve finalmente segnare una nuova fase, in cui nuovi azionisti e Governo passino dalle parole ai fatti, avviando con le Organizzazioni Sindacali il confronto sul piano industriale Alitalia e sulla riforma del Trasporto Aereo”. A dichiararlo
Roma, 16 luglio. “Dopo mesi di rinvii e di dichiarazioni contrastanti, riscontriamo con favore la definizione dell’assetto azionario della futura Alitalia, che deve finalmente segnare una nuova fase, in cui nuovi azionisti e Governo passino dalle parole ai fatti, avviando con le Organizzazioni Sindacali il confronto sul piano industriale Alitalia e sulla riforma del Trasporto Aereo”. A dichiararlo
Published in Comunicati Stampa
Roma, 12 luglio. “Le indiscrezioni di stampa sulle ipotesi di piano industriale della nuova Alitalia ci suscitano forti perplessità e anche delusione”. A dichiararlo il Segretario Generale, Claudio Tarlazzi, e il Segretario Nazionale, Ivan Viglietti, della Uiltrasporti riferendosi a quanto pubblicato dal Sole 24 Ore.
Roma, 12 luglio. “Le indiscrezioni di stampa sulle ipotesi di piano industriale della nuova Alitalia ci suscitano forti perplessità e anche delusione”. A dichiararlo il Segretario Generale, Claudio Tarlazzi, e il Segretario Nazionale, Ivan Viglietti, della Uiltrasporti riferendosi a quanto pubblicato dal Sole 24 Ore.
UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586