Uiltrasporti

MOBILITA' - TRASPORTO FERROVIARIO


15/06/2021
 | Trasporto Ferroviario

Roma, 15 giugno - Le scriventi Segreterie Nazionali, venute a conoscenza della gravissima aggressione avvenuta oggi, 14 giugno 2021, ai danni di un capotreno del treno 9300 nella stazione di Perugia ad opera di un à viaggiatore che, sprovvisto del titolo di viaggio, ha aggredito il capotreno, causandogli la rottura del braccio, sono a proclamare un’azione di sciopero per gravi eventi lesivi della sicurezza e dell’incolumità dei lavoratori ai sensi dell’ art. 2, comma 7 della legge 146/90, cosı̀ come integrata dalla legge 83/2000 e successive modifiche, della durata di 1 ora per mercoledı̀ 16 giungo 2021 dalle ore 11.00 alle ore 12.00 per tutto il personale dipendente del Gruppo FS italiane, di Italo-Ntv della Società Trenord e Trenitalia Tper.

Chiediamo, altresì, che laddove si dovessero verificare fenomeni di aggressioni al personale e le aziende dei trasporti interessate non dovessero mettere in atto azioni concrete di prevenzione, gli Azionisti diano seguito con azioni di discontinuità.

14/06/2021
 | Trasporto Ferroviario

Roma, 12 giugno - Nella giornata di ieri, in modalità video conferenza, si è tenuto l’incontro con la Società Mercitalia Rail, in merito al progetto “Organizzazione Produzione Mir”. La Società ha illustrato l’organizzazione di varie • Programmazione Operativa Produzione (POP): la struttura sarà composta da 31 quadri dislocati sul territorio nazionale, nelle attuali sedi di lavoro. Come già illustrato nelle precedenti riunioni questa struttura si occuperà della programmazione dei servizi superiori a 48 ore, e fino a 24 ore. Si prevede un aumento degli organici di 5 addetti, dagli attuali 26 a 31. • Back Office Nazionale (BON): il personale, anche per questa struttura lavorerà nelle attuali sedi ma con una gestione nazionale, anche per questa struttura sarà attivato un numero unico nazionale, gli addetti saranno inseriti in un turno in terza H24. A regime tutta la produzione dei fogli di corsa sarà gestita dal BON. • Centro Operativo Servizi (CSO): Si occuperà della “logistica” legata alla prenotazione delle vetture e delle strutture per i riposi fuori residenza. Gli addetti lavoreranno a supporto degli uffici 303 con un turno dalle 8.00 alle 20.00 con utilizzazione dal lunedì al venerdì e sarà composta da personale di livello B,su questo tema abbiamo chiesto il presenziamento 7/7 o quanto meno fino al sabato. Come Uiltrasporti abbiamo ribadito, per l’ennesima volta, che non condividiamo questa organizzazione in quanto non vi è una netta distinzione tra le direttrici tirrenica e adriatica oltre al fatto che necessita una quarta area in modo da evitare ripercussioni sui Professional e sul PdC. Già oggi quotidianamente i macchinisti, per ogni esigenza durante il servizio, hanno difficoltà ad interfacciarsi con le varie strutture, figuriamoci con la nuova organizzazione. Non possiamo accettare l’idea che si possa partire e poi si vedrà in esercizio, ciò significa non conoscere o far finta di non sapere cosa accade giornalmente. La proposta di MIR, che ha diviso il territorio nazionale in tre aree nell’ottica del risparmio di risorse umane, creerà difficolta enormi nella gestione giornaliera. Aver accorpato nell’Area Sud la trasversale Tirrenica e Adriatica non ha senso: sono pochi i treni che vengono effettuati nell’asse Bari/ Napoli e viceversa. Inoltre, ci sono ancora da verificare: i turni delle varie postazioni all’interno della SO-MI comprese le consistenze e i relativi inquadramenti professionali che non possono non tenere conto delle varie professionalità presenti. La banalizzazione delle attività o i tagli lineari messi in atto non sono accettabili, tutto ciò non fa altro che demotivare i lavoratori che si vedono esclusi, nel tempo, ad un avanzamento di livello professionale. 

Il Direttore del Personale ci ha comunicato che entro il mese di giugno saranno assunti 52 macchinisti esperti, sempre entro il mese di luglio dovrebbero essere assunti circa 40 Tpt esperti. Nei mesi successivi dovrebbero essere messi in esercizio alcuni apprendisti macchinisti e tpt . A seguito di ciò entro luglio verranno attivati dei trasferimenti di macchinisti e tpt che hanno fatto richiesta su linea diretta. In autunno partirà la scuola dei Tpt risultati idonei per la professionalizzazione a macchinista. Questa accelerazione di nuove immissioni di risorse, sicuramente positiva, è messa in atto nel tentativo di arginare le uscite di personale degli anni 2020/2021. Questo a dimostrazione del fatto, che il nostro grido d’allarme degli ultimi mesi del 2020, ribadito nella riunione del 8 marzo 2021 in presenza dell’AD durante la quale chiedevamo le assunzioni, si è dimostrato veritiero. Sfortunatamente, tale situazione, dimostra la poco visione e programmazione del gruppo dirigente di MIR. Per dover di cronaca, quando durante l’incontro dell’ 8 marzo 2021, come UILTRASPORTI chiedevamo le assunzioni di macchinisti e non solo, l’AD ci rispose che non sarebbero serviti macchinisti affermazione smentita dopo 20 giorni, con l’emanazione di una ricerca di macchinisti esperti. Come UILTRASPORTI abbiamo contestato la pratica di richiamare i macchinisti e i tpt a cui erano state concesse le ferie o negarne la richiesta, sollecitando il direttore del personale ad intervenire sui i vari Responsabili. Si è tenuto anche una rapida illustrazione del processo manutenzione, che al momento non è oggetto di riorganizzazione, per il quale le OO.SS. Nazionali hanno chiesto un approfondimento: sui volumi di manutenzione complessiva, sulle attività interne/esterne a MIR e le consistenze di personale. A conclusione dell’incontro si è convenuto di fare una riunione di verifica da tenersi entro la metà del mese di luglio. In questo periodo la società farà incontri territoriali per definire le ricadute della nuova organizzazione. Purtroppo rammarica il fatto, che nonostante ci siano delle criticità evidenziate dalla parte sindacale nelle varie riunionirispetto alla riorganizzazione presentata, Mir ha emanato disposizione per l’attivazione dell’Area Est . Come Uiltrasporti non accettiamo questo modus operandi che per l’ennesima volta dimostra la volontà di Mir di non rispettare quanto previsto dal CCNL AF in merito alle relazioni industriali, ovviamente metteremo in atto tutte le azioni affinché siano rispettate le regole contrattuali. 

14/06/2021
 | Trasporto Ferroviario

Roma, 11 giugno - Nell’incontro con la holding FS sul tema vaccini abbiamo capito che ci sono 22 siti vaccinali virtualmente pronti ma solo due avrebbero le autorizzazioni per poter vaccinare i ferrovieri. Alla fine di maggio le richieste di disponibilità dei ferrovieri pronti a vaccinarsi erano poco più di 18 mila.

11/06/2021
 | Trasporto Ferroviario

Roma, 11 giugno - In relazione alla Vs comunicazione del 28 maggio 2021, protocollo nr.11550, con cui si inviava alle scriventi Segreterie Nazionali la bozza del “Regolamento per la Circolazione Ferroviaria” e del relativo Decreto di adozione, con la presente siamo ad evidenziare la nostra netta contrarietà alla eliminazione dal testo di ogni riferimento alla figura dell’Agente di Accompagnamento Treni (Capotreno) ed alla totale cancellazione di quanto previsto al punto 4.28 del Regolamento Circolazione Ferroviaria emanato con Decreto Ansf n.4 del 9 agosto 2012. Nel rimarcare la nostra preoccupazione per le conseguenze che una modifica del genere potrebbe avere sulla sicurezza ferroviaria, esprimiamo la nostra netta contrarietà a quanto presentatoci nella bozza e chiediamo la modifica della stessa con il rispristino di quanto previsto nel Decreto Ansf n.4. Evidenziamo, altresì, che tale richiesta ha carattere prioritario, ma non è esaustiva di eventuali altre osservazioni relative alla bozza che ci riserviamo di farVi pervenire entro il limite temporale fissato.

11/06/2021
 | Trasporto Ferroviario

Roma, 11 giugno - Con lettera del 5 novembre 2020 è stata avviata la procedura di cui all'art. 47 della legge 29/11/1990 n. 428 concernente il trasferimento, tramite contratto di affitto, dei servizi ambientali integrati pressoi complessi immobiliari delle Grandi Stazioni Lotto 2, dalla società Euralba Service S.r.l. in favore della Brio Group Società Cooperativa Consortile a.r.l. con decorrenza 1° Dicembre 2020

A seguito della richiesta di esame congiunto inviato in data 12 Novembre 2020 alle Segreterie Nazionali, in data odierna, si è tenuto l’incontro per l'espletamento della procedura ex art. 47, comma 2,L. 428-90 e ss. mm. ii., nel corso del quale le Società interessate hanno ampiamente illustrato le motivazioni indicate nella comunicazione sopra citata. la Bio Group nell’incontro di cui sopra, ha evidenziato alle OO.SS. di categoria, aspetti ed alcune significative ed oggettive criticità che ha portato al locatore ha ricorrere all'Ammortizzatore Sociale, o meglio, al Contratto di Solidarietà sull'unità produttiva di Palermo ; per quanto sopra, la società ha sottoscritto in data 30 novembre con le OO.SS. un contratto di solidarietà rinnovato sino al 31 maggio 2021; purtroppo, ad oggi persiste l’esubero che ha determinato il ricorso al CDS e pertanto la società ha convocato in data odierna le oo.ss. per discutere ed analizzare le problematiche.

Tutto ciò premesso Concordano sulla gestione di n 16 lavoratori in esubero impiegati nell'unità produttiva di Palermo, mediante l’istituto del Contratto di Solidarietà ai sensi e per gli effetti dell’art. 21 comma 1 lettera "C" e comma 5 del D. Lg 148/2015, onde poter scongiurare il ricorso a riduzioni di personale cosi come specificato in premessa.

11/06/2021
 | Trasporto Ferroviario

Il 14/05/2021 , in modalità videoconferenza, si è svolto un incontro con le l’RTI Miorelli Service S.p.A. a socio unico-CNE Soc. Conc. A r.l. e le Segreterie Nazionali, Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasprti e Ugl ferrrovieri, SLM Fast Confsal e Salpas Orsa Segr. Naz. per dare corso alla procedura di consultazione ed esame congiunto per il ricorso all’ammortizzatore sociale di Cassa Integrazione Guadagni in Deroga (CIGD) con causale “COVID 19 DL 41/21” ai sensi dell’art. 8, del DL 41/2021. 

11/06/2021
 | Trasporto Ferroviario

Le scriventi Segreterie Nazionali, sono a chiedere la corretta erogazione degli importi “Una Tantum” previsti dal Verbale di Accordo sottoscritto in data 18 febbraio 2021 dalle Associazioni Sindacali e Datoriali maggiormente rappresentative sul territorio Nazionale. Da una verifica svolta sui pagamenti della prima tranche, avvenuta con la retribuzione del mese di aprile 2021 (erogata lo scorso mese di Maggio), molte società non hanno adempiuto al pagamento di quanto dovuto, erogando gli importi economici per i soli mesi in cui le stesse hanno svolto i servizi per le società Committenti nel triennio 1° gennaio 2018 - 31 dicembre 2020. Riteniamo questo comportamento delle Società appaltatrici gravemente lesivo, non solo nei confronti dei lavoratori e delle Associazioni firmatarie dell’Intesa ma anche delle società Committenti da cui hanno ricevuto l’affidamento dei servizi. E’ inaccettabile che i lavoratori impiegati in più società, per effetto di cambi appalto nel triennio 2018-2020, non ricevano gli stessi importi di Una Tantum dei loro colleghi che nello stesso periodo hanno operato in una sola società. Per tali motivi si attiva quanto in oggetto e, onde scongiurare possibili iniziative di lotta che potrebbe interesserà un numero elevato di lavoratori che operano su tutto il territorio nazionale, le scriventi Segreterie Nazionali sono a chiedere che tutte le società Appaltatrici eroghino quanto dovuto, come previsto dal Verbale di Accordo del 18 febbraio 2021. In attesa di riscontro nei termini di legge, si porgono distinti saluti.

31/05/2021
 | Trasporto Ferroviario - Ultime Notizie

Roma, 28 maggio - A seguito della richiesta delle Segreterie Nazionali delle OOSS si è svolto l’incontro sulla ripartizione degli equipaggi del personale della DPLH. In apertura di riunione, la Società ha informato il Sindacato che dal 1° Luglio l’offerta IC tornerà al 100% dei livelli pre – covid, salvo che per alcuni servizi verso la Svizzera, di cui si attende un graduale incremento, mentre continuano le interlocuzioni con il Ministero delle Infrastrutture per acquisire le tracce su territorio italiano del servizio Thello per effettuare dei treni a mercato con materiale e personale IC. Nel segmento AV, invece, dal 4 Giugno l’offerta si attesterà al 77% dei livelli pre – covid. La ripartizione presentata ha evidenziato enormi criticità, sia nella distribuzione dei carichi di lavoro sia con riguardo agli aspetti logistici. Quanto emerso nella discussione dei nuovi turni evidenzia i limiti di un management nel non riuscire a pianificare correttamente il servizio AV, creando un disequilibrio tra l’incremento dell’offerta commerciale con il dato del fabbisogno di personale impiegato ai treni. In ogni caso, accogliamo positivamente i segnali di ripresa del traffico ferroviario, che ci auguriamo ci conducano presto al ritorno alla normalità. Tuttavia, Ciò ha prodotto inevitabili ripercussioni negative sui turni di lavoro degli equipaggi dovute alla saturazione dei nastri lavorativi, con incrementi di servizi rfr che, nel rispetto delle attuali regole contrattuali, non potranno essere caricati sui turni individuali se non con un immaginabile aumento dei costi legati al ricorso allo straordinario Per tali ragioni, in attesa dei necessari apporti assunzionali di cui auspichiamo presto comunicazione, il Sindacato ha chiesto alla Società di provvedere ad individuare delle soluzioni che possano consentire un miglioramento dei turni e compensare le carenze attuali, anche attraverso un ricorso al “service” di servizi AV su impianti IC geograficamente funzionali in cui, al momento, si registra un’eccedenza di personale. la normalità non può tradursi nel rovesciare sistematicamente sui lavoratori un’incapacità societaria nel garantire un’adeguata programmazione di medio periodo. A fronte dei rilievi sollevati dalle OOSS Le Segreterie Nazionali hanno inoltre sollecitato la Società ad intervenire sul riequilibrio di alcuni servizi, in particolari RFR, che nella programmazione dei turni determinano inaccettabili sforamenti dei limiti previsti contrattualmente ed il lancio del sistema automatico di rostering garantendo la visibilità dei turni al personale. , le parti hanno deciso di aggiornarsi per un nuovo incontro previsto per il 31 Maggio, data entro cui la Società si è impegnata a presentare una ripartizione che rispetti i parametri imposti dalla normativa vigente e che chiarisca dettagliatamente come verrà strutturato il ricorso al “service”. Roma, 28/05/2021 A valle della prossima riunione il Sindacato si attiverà per favorire una fase di coordinamento con le strutture/rsu territoriali per esaminare proposte di modifica che presentino la condivisione delle strutture territoriali /Rsu e che risultino compatibili coi numeri complessivi della ripartizione al fine di migliorarla

14/05/2021
 | Trasporto Ferroviario - Ultime Notizie

Roma, 14 maggio 2021 -  “Mille  nuove assunzioni concordate con Rfi dopo un estenuante trattativa “ cosi esprimono la propria soddisfazione il Segretario Nazionale Paolo Fantappiè ed il responsabile del dipartimento della Mobilità Michele Cipriani in merito alla  vertenza sulla Manutenzione Infrastrutture, oggetto di una  proclamazione di Sciopero per il 17 maggio p.v..

Grazie al positivo confronto tra i dirigenti di RFI e la Uiltrasporti con le altre organizzazioni sindacali, siamo riusciti a chiudere un accordo importante che consentirà un apporto concreto di nuovo personale per le esigenze manutentive della Società e l’internalizzazione di attività affidate, fino ad ora,  a ditte esterne , grazie all’acquisizione di nuovi mezzi d’opera.

La Uiltrasporti insieme alle altre Organizzazioni Sindacali, preso atto degli impegni aziendali, hanno revocato lo sciopero del 17 maggio p.v. , convenendo di calendarizzare, per tutta una serie di criticità ancora in atto, una serie di incontri nell’ambito delle Procedure di Raffreddamento, ancora vigenti, da concludersi entro il 31 luglio 2021.

06/05/2021
 | Trasporto Ferroviario - Ultime Notizie

Roma, 6 maggio 2021 - Nell’incontro del 4 maggio previsto tra le Segreterie Nazionali e Trenitalia, relativo al processo Manutenzione, sono state illustrate alcune iniziative aziendali previste per l’anno 2021 e ritenute insoddisfacenti dalle OOSS.

28/04/2021
 | Trasporto Ferroviario - Ultime Notizie

Roma, 28 aprile 2021 - In modalità videoconferenza si è tenuto ieri l’incontro con la società Trenitalia sulle tematiche del settore Commerciale.

21/04/2021
 | Trasporto Ferroviario - Ultime Notizie

Roma, 21 aprile 2021 - In merito al confronto su MIST le scriventi registrano il perdurare della mancanza di sintesi al tavolo aziendale di negoziazione contrattuale; tutto ciò nonostante l’esito degli scioperi promossi dalle scriventi. Proteste che hanno visto l’adesione pressoché totale dei lavoratori.

21/04/2021
 | Trasporto Ferroviario - Ultime Notizie

Roma, 21 aprile 2021 - In data odierna si è svolta la riunione con Holding e le OO.SS. in merito all’approfondimento sull’utilizzo della piattaforma Welfare.

14/04/2021
 | Trasporto Ferroviario - Ultime Notizie

Roma, 14 aprile 2021- Si è svolto oggi l’incontro tra le Segreterie Nazionali e Trenitalia, alla presenza della Responsabile delle R.I. e della Responsabile Produzione Nazionale DPR sul tema equipaggi.

29/03/2021
 | Trasporto Ferroviario - Ultime Notizie

Roma, 29 marzo 2021 - In data 25 marzo 2021 si è svolto un incontro con il Gruppo FSI, il Direttore ha introdotto la tematica della riqualificazione degli ambienti di lavoro, progetto che punta a migliorare il benessere delle persone nei luoghi nei quali si effettua la prestazione lavorativa. Su questo argomento l’azienda si sta muovendo su due linee di azione:

29/03/2021
 | Trasporto Ferroviario - Ultime Notizie

Roma, 29 marzo 2021 - In data odierna ed in modalità videoconferenza si è tenuto il programmato incontro con la società terminali Italia per quanto riguarda il percorso di confluenza al Contratto Aziendale di Gruppo FS.

27/03/2021
 | Trasporto Ferroviario - Ultime Notizie
Roma, 27 marzo - Nessuna risposta esaustiva da parte del Gruppo FS sul tema Vaccinazioni
 
Questa è la frase che riassume l’incontro avuto ieri con la massima dirigenza del gruppo delle Ferrovie dello Stato. 
Le FS, nonostante le interlocuzioni con il Ministero della Salute, non sono riuscite ad essere incisive nel mettere al centro i ferrovieri come soggetti maggiormente esposti al contagio e quindi da inserire nelle liste di coloro che hanno diritto a ricevere in maniera prioritaria il vaccino.
24/03/2021
 | Trasporto Ferroviario - Ultime Notizie

Roma, 23 marzo 2021 - Dall’inizio della crisi pandemica il Sindacato ha cercato di condividere con Trenitalia un percorso complicato, con l’obiettivo di tutelare occupazione e salari in un momento drammatico per il Paese e per la Società. Tuttavia, da ormai tre mesi, in continuità con quanto fatto nel corso del 2020, sembra che questa Azienda abbia deciso di affrontare gli effetti e la gestione della riduzione del traffico ferroviario, limitandosi a fornire, in cronico ritardo, semplici informazioni su processi già in atto, senza che sia data la possibilità al Sindacato di approfondire tematiche inerenti criticità lavorative e che inevitabilmente hanno un impatto sui lavoratori.

Page 1 of 75
UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586