Uiltrasporti

VIABILITA'


08/04/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 8 aprile - “La storia di Alitalia è corredata, purtroppo, da gestioni manageriali sciagurate e da scelte politiche altrettanto sbagliate che hanno provocato numerose volte drammatici dissesti economici finanziari dell’Azienda, nonostante il fatto che le lavoratrici i lavoratori siano tra i più produttivi e professionalmente preparati del settore e benché il costo del lavoro fosse ben al di sotto di quello delle compagnie concorrenti” Così il Segretario Generale Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, e il Segretario Nazionale, Ivan Viglietti, riassumono i trascorsi vissuti dalla compagnia Alitalia.

07/04/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 7 aprile - “Stiamo per sfiorare una tragedia sociale ed economica di portata nazionale, la situazione di Alitalia è al collasso, il Governo intervenga immediatamente per tutelare l’interesse nazionale e far partire la nuova Alitalia-ITA” Così il Segretario Generale Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, e il Segretario Nazionale, Ivan Viglietti, denunciano la situazione drammatica di Alitalia.

06/04/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 6 aprile – “Siamo sbigottiti dall’atteggiamento negligente del Governo e dal fatto che non prenda nessuna posizione nei confronti della Direzione Generale Concorrenza in capo all’Euro Commissaria Vestager che sta palesemente e scientemente discriminando il nostro Paese” Così il Segretario Generale Uiltrasporti Claudio Tarlazzi denuncia gli ultimi accadimenti sulla vicenda Alitalia.

“Tutte le parti politiche sia di minoranza che di maggioranza hanno preso consapevolezza della situazione disastrosa in cui versa Alitalia, denunciando le discriminazioni e i diktat vessatori proventi da Bruxelles. Ora intervenga il Presidente Draghi e si faccia sentire in nome dell’interesse nazionale.

La discriminazione nei nostri confronti è evidente, lo dimostrano anche le ultime decisioni prese con la compagnia di bandiera francese Air France: il caso francese dimostra che è possibile salvaguardare i propri asset strategici anche con aiuti ingenti e compatibili con la concorrenza.

Non si possono applicare due pesi e due misure” spiega Tarlazzi che prosegue “Il fatto che Alitalia fosse in amministrazione straordinaria già prima della pandemia, non può precludere la scelta del nostro Paese di avere un vettore di bandiera e di rilanciare un asset strategico, la newco ITA deve partire al più presto con aviation, maintenance, e handling, tutti gli slot di Linate e il brand ceduti a trattativa privata, e con un piano industriale robusto e coraggioso di investimenti in flotta almeno doppi rispetto a quelli del piano industriale”.

“La situazione è insostenibile, i lavoratori sono allo stremo, il Governo non può rimanere indifferente e permettere che si compia uno scempio sociale, economico ed industriale” conclude il Segretario Generale della Uiltrasporti.

04/04/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 4 aprile - Cari tutti, a nome della Uiltrasporti, Auguri di una buona e serena Pasqua a Voi e alle Vostre famiglie.

In questo periodo così difficile e complesso per il nostro Paese Vi auguro che siano giorni di Pace, Rinascita, Ripresa e Parità per tutti. 

01/04/2021
 | Ufficio stampa

ROMA 1 APRILE – “Non possiamo accettare che lo scempio prodotto dagli azionisti di Air Italy, a suo tempo da noi denunciato nell’indifferenza più totale delle Istituzioni, venga pagato dai lavoratori”. Così le Segreterie Nazionali di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto aereo sulla decisione della compagnia Airitaly di avviare le procedure di licenziamento per 1450 lavoratori.

01/04/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 1 Aprile - Il Segretario Generale Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, è stato intervistato in video call, dal Messaggero Marittimo, sulla questione Tirrenia Cin. 

 

 

01/04/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 1 aprile - “Oggi ai lavoratori sarebbe dovuto arrivare l’acconto delle retribuzioni promesse dal Governo e dai Commissari, in realtà sono stati erogati importi per poche centinaia di euro, gli stipendi sono già falcidiati a monte dalla cassa integrazione. Tutto questo è inaccettabile” così il Segretario Generale Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, e il Segretario Nazionale, Ivan Viglietti, denunciano la gravissima situazione di crisi in cui versano i lavoratori di Alitalia e l’intero comparto.

31/03/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 31 marzo - “Si È appena concluso l’incontro con i 3 commissari di Alitalia dopo la manifestazione svoltasi ieri presso Il mise per il mancato pagamento stipendi. Siamo al collasso, il Governo intervenga subito” cosi il Segretario Generale Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, e il Segretario Nazionale, Ivan Viglietti, sull’incontro appena conclusosi con i commissari straordinari di Alitalia. 

“I commissari hanno confermato che,nonostante le rassicurazioni date ieri, non sono ancora pervenuti i fondi ristori nella disponibilità concreta dell’azienda. I commissari provvederanno dunque ad erogare il 50% delle retribuzioni ricorrendo alle ultime risorse disponibili. Per il restante 50% si attendono sviluppi nelle prossime ore/giorni" - spiegano Tarlazzi e Viglietti - che proseguono:

"Siamo davvero molto preoccupati, lanciamo un grido di allarme sulla oramai insostenibilità di Alitalia in As. È una situazione di soffocamento messa in campo scientemente dall’Unione Europea, in particolare dalla DG Concorrenza, che si è schierata non solo per impedire la ripartenza di Ita ma anche, forse, per causare il fallimento della liquidazione di Alitalia in As”

“Noi denunciamo questo atteggiamento totalmente ostile e chiediamo al Governo di reagire immediatamente. 

I ministri Giorgetti, Franco e Giovannini, insieme al presidente Draghi, devono rigettare radicalmente questo tentativo dell’Europa di depredare il mercato italiano a danno delle imprese nazionali, e deve procedere subito con la partenza della nuova Alitalia-Ita che deve partire con aviation, maintenance, e handling ceduti a trattativa privata, e con un piano industriale robusto e coraggioso di investimenti in flotta almeno doppi rispetto a quello del piano industriale” -  affermano i Segretari Uiltrasporti “se non si procede in questo modo, andremo in tempi rapidissimi alla perdita di tutto il patrimonio di Alitalia e regalaremo il mercato ai concorrenti internazionali”.


“Noi non siamo d’accordo, ci opporremo con tutte le iniziative possibili,così come non sono d’accordo i lavoratori di Alitalia e i cittadini italiani che hanno a cuore l’interesse del paese”. 

 

30/03/2021
 | Ufficio stampa

Roma 30 marzo - “Grande partecipazione allo sciopero ed alle iniziative e ai presidi sul territorio con tantissime adesioni tra i driver, come tra i camionisti, tra tutti gli addetti della logistica nei magazzini, tra gli impiegati e i soci delle imprese cooperative”. E’ quanto riferiscono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti sullo sciopero nazionale nel settore del trasporto delle merci, della logistica e delle spedizioni nelle giornate del 29 e 30 marzo.

29/03/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 29 marzo - “Siamo molto soddisfatti del risultato raggiunto, è un primo passo per disciplinare la c.d. gig economy e garantire maggiori tutele ai lavoratori rider ” così la Segreteria Nazionale Uiltrasporti sull’accordo integrativo di secondo livello per i lavoratori riders di just eat – sottoscritto stasera -  ai quali verrà applicato il ccnl Logistica, Trasporto, Merci e Spedizione.

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586