Uiltrasporti

VIABILITA'


23/02/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 23 febbraio - “Compito del nuovo Governo è far capire all’Europa che l’autorizzazione all’erogazione dei ristori per i danni Covid è funzionale al pagamento degli stipendi e dei fornitori della vecchia Alitalia fino alla nascita della nuova Compagnia di bandiera il cui iter deve essere accelerato.” Così il Segretario Generale della Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, e il Segretario Nazionale per il Trasporto Aereo, Ivan Viglietti, che dichiarano: “il Parlamento italiano ha già votato per l’erogazione dei fondi perché è una esigenza dello Stato e quindi l’Europa deve prenderne atto con la trasparenza necessaria ma senza discriminare il Paese visto che alle altre compagnie sono stati concessi fondi molto più ingenti di quelli messi a disposizione per l’Italia”.

“Inoltre - proseguono i due Segretari -  il Governo italiano ha previsto una norma che consente al Ministero dello Sviluppo economico di anticipare le somme mensilmente senza dover attendere l’autorizzazione da parte dell’Europa. Questo è necessario per la tutela dei lavoratori di Alitalia in A.S. fin tanto che la newco Alitalia-Ita non prenderà avvio e auspichiamo che ciò avvenga al più presto”.

“Riteniamo che per l’acquisizione della nuova Ita, spiegano Tarlazzi e Viglietti, si avvii al più presto una trattativa privata ma con un lotto unico per aviation, manutenzione, handling ed una flotta adeguata rispetto alle previsioni del piano industriale. Non solo per tutelare tutte le professionalità e i lavoratori ma anche per motivi industriali perché la newco priva dell’handling e della manutenzione sarebbe fortemente penalizzata rispetto ai competitors europei. Inoltre, l’articolazione societaria già garantisce discontinuità e permette in un secondo momento l’ingresso di privati con quote di minoranza. Questo è il momento di ricostruire la nostra Italia, rilanciando tutto il comparto del trasporto aereo e attraverso la rinascita di una compagnia di bandiera che risponda alle necessità del Paese e del Turismo, in discontinuità con le ultime gestioni dei privati che ne hanno prodotto il dissesto”.

“Questo tema e più complessivamente il problema dell’intero settore, saranno oggetto della manifestazione di dopo domani, giovedì 25 febbraio, in piazza Montecitorio a Roma”.

22/02/2021
 | Ufficio stampa

Roma 22 febbraio - “Risposte sulla crisi del trasporto aereo”. E’ quanto chiedono al nuovo Governo, Filt Cgil e Uiltrasporti, annunciando per giovedì 25 febbraio una manifestazione nazionale a Roma a piazza Montecitorio, a partire dalle 10.30.

19/02/2021
 | Ufficio stampa

Roma 19 febbraio - Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Enrico Giovannini, ha accolto la richiesta di incontro da parte dei Segretari Generali di Uiltrasporti, Filt Cgil e Fit Cisl e li ha convocati il 1 marzo alle ore 10.30 in Video Conferenza per affrontare le problematiche afferenti al settore dei trasporti. 

19/02/2021
 | Ufficio stampa

ROMA, 19 febbraio - "Per Alitalia non si stanno facendo le scelte: il problema e' questo. Il Governo batta un colpo all'Europa. Prenda il dossier e rappresenti all'Ue le necessita', ma si vada avanti velocemente".

19/02/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 19 febbraio – “Gli accordi firmati ieri, propedeutici al rinnovo del contratto collettivo nazionale della Mobilità/Attività ferroviarie, siano di stimolo per fare analoghi passi avanti nel trasporto pubblico locale”. Lo dichiarano Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal e Ugl Fna

19/02/2021
 | Ufficio stampa

Roma 19 febbraio - “Sottoscritti alcuni importanti accordi nell’ambito delle ferrovie”. Lo riferiscono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Af, Orsa e Fast Confsal sottolineando che “il primo, nell’ambito del confronto sul rinnovo del contratto nazionale mobilità, area attività ferroviarie, è l’accordo ponte su un’una tantum per il triennio 2018-2020 di 890 euro al livello C1 e riparametrata, con impegno delle parti a proseguire il negoziato per il rinnovo ccnl già dal prossimo mese di marzo. L’accordo ponte è per tutti i lavoratori compresi nel contratto nazionale del lavoro e quindi anche per i dipendenti degli appalti ferroviari”.

18/02/2021
 | Ufficio stampa

Roma 18 febbraio - “Lunedì 22 febbraio sciopero di 4 ore di tutti gli addetti del Gruppo Aspi - Autostrade per l’Italia”. Ne danno notizia unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Sla Cisal e Ugl Viabilità e Logistica spiegando che "siamo alle solite, se non peggio, perché nella passata gestione gli accordi sottoscritti venivano applicati. Infatti in primo luogo alla base della proclamazione c’è il mancato rispetto dell’accordo nazionale del 2018 sulla garanzia del presidio h 24 in tutte le stazioni della rete autostradale e del turn over nei settori operativi”.

15/02/2021
 | Ufficio stampa

Roma 15 febbraio - “Siamo estremamente preoccupati per la condizione degli addetti degli impianti a fune”. Ad affermarlo unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Savt a seguito del nuovo rinvio della stagione sciistica, aggiungendo che “è l’ennesima proroga che colpisce il settore ed i lavoratori”.

“Da inizio stagione i lavoratori fissi - riferiscono le organizzazioni sindacali - sono in cassa integrazione mentre gli stagionali che erano stati richiamati in vista dell’avvio di oggi e che rappresentano un terzo del totale, risentono maggiormente della crisi, senza certezze dal punto di vista degli ammortizzatori sociali”.

Secondo Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Savt “servono urgentemente ristori, a livello nazionale sia per le aziende che per i lavoratori, anche stagionali. Si deve compatibilmente con l’emergenza sanitaria recuperare quel poco che rimane della stagione invernale e programmare in sicurezza e con certezze quella estiva”.

15/02/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 15 febbraio - “Confidiamo in un sollecito avvio del confronto” sul Piano nazionale di ripresa e resilienza e sulle problematiche del settore dei trasporti. È quanto scrivono i Segretari generali di Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti Stefano Malorgio, Salvatore Pellecchia e Claudio Tarlazzi in una lettera al neo Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Enrico Giovannini, a cui augurano nella missiva “buon lavoro”.

15/02/2021
 | Ufficio stampa

Roma, 15 febbraio 2021 - Commissione per la riforma del Tpl, audite le Organizzazioni sindacali. La Uiltrasporti, nell’audizione delle Organizzazioni Sindacali presso la Commissione di riforma del Tpl, ha illustrato la propria posizione evidenziando come il settore necessiti di un cambio di passo verso un servizio di maggiore qualità. Per fare questo occorrono regole chiare, risorse adeguate, anche per il rinnovo del parco mezzi, tutela e riconoscimento del valore del lavoro in questo processo. Solo con queste premesse si potrà finalmente ridisegnare un servizio moderno, sostenibile ed efficace realmente fondato sulle esigenze di mobilità dei cittadini.

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586