RIPARTIRE DAL BUON LAVORO
PER RICOSTRUIRE IL PAESE

Il Segretario Nazionale, Ivan Viglietti, a margine del Presidio molto partecipato all’Aereoporto di Bologna contro le aggressioni sul posto di lavoro, commenta questa tematica molto sentita da tutte le lavoratrici e i lavoratori dell’intero settore al fine di sensibilizzare le autorità competenti e chiedere risposte:

Il Segretario Nazionale, Ivan Viglietti, a margine del Presidio molto partecipato all’Aereoporto di Bologna contro le aggressioni sul posto di lavoro, commenta questa tematica molto sentita da tutte le lavoratrici e i lavoratori dell’intero settore al fine di sensibilizzare le autorità competenti e chiedere risposte:

Bologna, 11 ottobre – “Sono inaccettabili aggressioni passeggeri a personale Terra e Volo, non è più ammissibile che comportamenti simili non siano sanzionati e prevenuti. Il tema dei “disruptive passengers” sta dilagando in maniera allarmante, soprattutto nei periodi di picco, laddove si verifichi un imprevisto, un ritardo, una cancellazione di un volo. Questo deprecabile fenomeno è generato anche dall’eccessivo taglio dei costi da parte di vettori, società di handling e gestori aereoportuali particolarmente spregiudicati, che tendono a ridurre al minimo gli investimenti in qualità dei servizi. Il tema della Sicurezza sul lavoro è per noi prioritario. Continueremo le mobilitazioni finché non arriveranno le risposte”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email