RIPARTIRE DAL BUON LAVORO
PER RICOSTRUIRE IL PAESE

Il Segretario Uilt Tarlazzi scrive alla Ministra De Micheli sul Trasporto Aereo

Il Segretario Uilt Tarlazzi scrive alla Ministra De Micheli sul Trasporto Aereo

Roma, 19 novembre 2020 – Il Segretario Generale Uiltrasporti Claudio Tarlazzi ha scritto, in data odierna, una lettera alla Ministra On. Paola De Micheli per attenzionare su alcune problematiche inerenti al trasporto aereo.

All’art. 198 del Decreto Rilancio è previsto un Fondo con una dotazione di 130 milioni di euro per il 2020 per la compensazione dei danni subiti dagli operatori nazionali del trasporto aereo, in possesso del prescritto COA in corso di validità, rilasciato da ENAC.

L’accesso al Fondo è consentito agli operatori che, alla data di presentazione della domanda di accesso, applicano ai propri dipendenti, con base di servizio in Italia, trattamenti retributivi non inferiori a quelli minimi stabiliti dal CCNL del settore, stipulati dalle organizzazioni datoriali e sindacali più rappresentative a livello nazionale.

In Blue Panorama non viene applicato alcun contratto collettivo di lavoro, i livelli retributivi sono tutti ampiamente inferiori a quelli previsti dal CCNL ed è in atto una procedura per comportamento antisindacale ex art. 28 Legge 300/70 per la volontà reiterata di non aprire un tavolo negoziale con le rappresentanze sindacali rappresentative. Inoltre la Società sta attuando trasferimenti di personale e licenziamenti per motivazioni capziose.

Anche in NEOS permane il rifiuto di negoziare un contratto collettivo di lavoro e i trattamenti salariali sono ampiamente inferiori al CCNL di riferimento. Inoltre è stato appena emanato un Decreto che condanna l’Azienda a fornire alle OO.SS. le informazioni previste dalla legge.

In Air Dolomiti vengono applicati contratti collettivi aziendali con livelli retributivi in linea con i minimi previsti, anche se sarebbe opportuna l’applicazione del CCNL di settore.

Download attachments: scarica il pdf della lettera

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email