RIPARTIRE DAL BUON LAVORO
PER RICOSTRUIRE IL PAESE

Ita: Tarlazzi, non è ancora decollata su contratto e stipendi irrisori

Ita: Tarlazzi, non è ancora decollata su contratto e stipendi irrisori


Roma, 15 nov. – “Per noi Ita non è ancora decollata. Non  è decollata nei rapporti con il personale, con il sindacato e non applica il contratto nazionale. In più gli stipendi sono estremamente bassi, direi irrisori”. Così Il segretario generale Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, fa il punto con l’Adnkronos ad un mese dalla  partenza di Ita Airways.

“Ita non è decollata sulle attività con il personale e nell’ultima lettera che il presidente ha mandato ai dipendenti, li tratta come  fossero novellini e lo fa con un atteggiamento padronale che non ha  eguali. Peggio di Ryanair. Si chiede un periodo di prova a chi ha  lavorato per 25 anni in Alitalia, è inammissibile. Il nostro resta un  giudizio molto negativo”. 

Sulla ripresa del trasporto aereo, infine Tarlazzi sottolinea che “nonostante la pandemia, Lufthansa è riuscita a ripagare il debito con lo Stato e Ryanair sta aprendo nuove destinazioni. Io credo che con  l’estate del prossimo anno il trasporto aereo ripartirà bene”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email