RIPARTIRE DAL BUON LAVORO
PER RICOSTRUIRE IL PAESE

Sciopero personale navigante Easyjet: Uiltrasporti, adesione elevatissima, ora Azienda cambi passo [VIDEO]

Sciopero personale navigante Easyjet: Uiltrasporti, adesione elevatissima, ora Azienda cambi passo [VIDEO]

Roma, 26 luglio – “È stata registrata un’adesione elevatissima del personale navigante tra tutti i lavoratori iscritti Uiltrasporti e non. Questo nonostante i tentativi posti in essere dall’azienda, ai margini della legalità, di boicottare lo sciopero. L’azienda ha infatti sostituto i naviganti  italiani scioperanti con i lavoratori provenienti da altri Paesi europei. Un fatto gravissimo che segnaleremo alle Istituzioni competenti e che non deve più ripetersi” così il Segretario Generale Uiltrasporti, Claudio Tarlazzi, e il Segretario Nazionale, Ivan Viglietti.  


“L’adesione altissima allo sciopero di oggi, dimostra la fondatezza delle nostre istanze, sottovalutate e mal gestite dall’azienda.
Tuttavia, nell’ottica di risolvere i problemi e di non alimentare  la conflittualità, ribadiamo ancora una volta la nostra disponibilità ad attivare un confronto costruttivo con EasyJet, il cui management deve però necessariamente cambiare approccio, prendendo seriamente in considerazione le criticità dei piloti e degli assistenti di volo, e rendersi parte attiva nel condividere soluzioni che non penalizzino l’occupazione e la retribuzione e che siano rispettose degli accordi, della professionalità e della dignità del personale navigante. Spiegano Tarlazzi e Viglietti che proseguono:

Con lo stesso approccio andrà affrontato il tema del rinnovo del  CCNL del Trasporto Aereo del quale auspichiamo che EasyJet sia parte attiva in un’ottica di miglioramento delle tutele ed  in chiave anti dumping sociale e salariale.
Se l’azienda continuerà a perseverare in questo atteggiamento incomprensibilmente rigido ed inaccettabile, ci troveremo, nostro malgrado,  costretti a proseguire con le azioni di  mobilitazione, già a partire dal mese di settembre” concludono.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email