RIDARE DIGNITA' AL PAESE, ALLE PERSONE, AL LAVORO.

Sciopero Tpl, Uiltrasporti: vincolare risorse di settore al rinnovo del contratto

Sciopero Tpl, Uiltrasporti: vincolare risorse di settore al rinnovo del contratto

“È necessario che le risorse del settore del trasporto pubblico locale siano vincolate al rinnovo del contratto nazionale di lavoro, per garantire ai lavoratori un maggiore benessere lavorativo e un salario adeguato”.

Così il Segretario Generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi e il Segretario Nazionale Uiltrasporti Paolo Fantappie’ in merito allo sciopero nazionale di 4 ore del trasporto pubblico locale previsto per domani 14 gennaio.

“È stucchevole che le associazioni datoriali facciano passare lo sciopero nel più totale silenzio, senza la minima preoccupazione. Questo ci fa pensare che le prossime iniziative dovranno essere ancora più pesanti e incisive.”

“Sempre meno giovani – hanno proseguito i Segretari – si avvicinano a questo tipo di lavoro, un aspetto che ci dimostra quanto lo stress e l’impegno richiesto non sono correlati alla retribuzione e ad aggravare il quadro c’è anche l’aumento dell’odioso fenomeno delle aggressioni al personale dei trasporti”.

“Non arretreremo dalle nostre posizioni e continueremo a portare avanti le nostre richieste per tutte quelle lavoratrici e quei lavoratori che anche in questi anni di pandemia hanno sempre assicurato un servizio essenziale in modo responsabile.”

“Nell’ottica di una ripresa economica – hanno concluso – basata sulla transizione ecologica e su un maggiore contrasto all’inquinamento, occorre strutturare un trasporto collettivo più rispondente alle esigenze dei cittadini, ma anche attento alla qualità del lavoro”.