RIPARTIRE DAL BUON LAVORO
PER RICOSTRUIRE IL PAESE

Sistema portuale, Tarlazzi: necessaria politica di riforme strutturali che guardi a crescita e miglioramento del settore per il futuro

Sistema portuale, Tarlazzi: necessaria politica di riforme strutturali che guardi a crescita e miglioramento del settore per il futuro

Il Segretario Generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi ha partecipato oggi a Genova alla tavola rotonda organizzata dalla Uil Liguria dal titolo “Dal mare alla terra e ritorno: prospettive e opportunità della Zona Logistica Speciale”.

“La crescita economia in atto ora nel nostro Paese ha bisogno di elementi che la rendano strutturale, è una crescita che va consolidata e che necessita di un forte recupero occupazionale non solo in termini quantitativi, ma anche qualitativi. 

Le risorse del PNRR sono un’occasione imperdibile per infrastrutturare meglio non solo il Nord Ovest, ma tutto il Paese, ma queste risorse da sole potrebbero non bastare, servono politiche industriali mirate, servono riforme strutturate. 

In particolare bisogna dare maggiore risalto al lavoro portuale, che ha contribuito a rendere il sistema dei porti più resiliente anche in momenti drammatici, investendo su formazione, ponendo maggiore attenzione al tema della sicurezza e inserendo ad esempio questo tipo di lavoro tra quelli usuranti o gravosi. 

Per fare tutto questo però non bastano iniziative spot, serve una politica di riforme che siano strutturali e proiettate verso le cose da fare da qui ai prossimi anni. Chiediamo quindi un tavolo di confronto permanente presso il Ministero dei trasporti per affrontare le tematiche del sistema portuale. Abbiamo indetto proprio per questo uno sciopero generale dei lavoratori portuali per il 17 dicembre richiamando l’attenzione del Governo su questo settore davvero strategico per la crescita del paese”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email