RIDARE DIGNITA' AL PAESE, ALLE PERSONE, AL LAVORO.

Trasporto aereo: Dat avvia licenziamenti. Ennesimo vettore straniero abbandona lavoratori italiani con la fine delle sovvenzioni

Trasporto aereo: Dat avvia licenziamenti. Ennesimo vettore straniero abbandona lavoratori italiani con la fine delle sovvenzioni

“La Uiltrasporti non sottoscriverà alcun accordo di licenziamento senza poter garantire un ammortizzatore sociale ai lavoratori interessati, e si attiverà in tutte le sedi preposte per la tutela di queste famiglie.”

Commentano così il Segretario Generale Claudio Tarlazzi e il Segretario Nazionale Ivan Viglietti della Uiltrasporti la notizia dell’avvio da parte di Danish Air Transport dei licenziamenti collettivi a fronte della fine della continuità territoriale con la Regione Sicilia.

“La compagnia danese da anni gestisce le rotte che collegano la Sicilia alle isole minori in regime di continuità territoriale e quindi percependo fondi pubblici italiani. Assistiamo all’ennesima operazione di un vettore straniero che dopo aver utilizzato il nostro Paese come un bancomat, non ha nessuna remora a scaricare i lavoratori quando non servono più, per di più a pochi mesi dall’inizio della stagione estiva.”

“Da mesi chiediamo al Governo di affrontare in modo decisivo la crisi del trasporto aereo, una situazione grave che sta causando una vera e propria emorragia di posti di lavoro, ma continuiamo a registrare un totale disinteresse come dimostrato dalla mancata proroga degli ammortizzatori sociali. Non possiamo più tollerare – hanno concluso i segretari – questo silenzio che, unito alla totale mancanza di politiche industriali adeguate, fanno venire meno ogni tutela nei confronti dei lavoratori italiani del settore aereo.”