RIPARTIRE DAL BUON LAVORO
PER RICOSTRUIRE IL PAESE

Uil Tour 2021: Nelle Piazze con le Persone per ridisegnare l’Italia

Uil Tour 2021: Nelle Piazze con le Persone per ridisegnare l’Italia

Giovedì 25 Novembre 2021 si terrà a Roma l’evento conclusivo del Uil Tour 2021 “Nelle piazze con le persone per ridisegnare l’Italia”. 27 tappe raggiunte in poco più di un mese lungo tutto il territorio nazionale per incontrare il mondo del lavoro.

Il segretario generale Claudio Tarlazzi: “Il Uil Tour 2021 ha rappresentato un momento importante di confronto e condivisione con i lavoratori e le lavoratrici sui problemi e le sfide prioritarie che si trova ad affrontare il mondo del lavoro oggi nel nostro Paese.

Un Paese che deve guardare con più attenzione al sociale, in particolare agli anziani, ai giovani, alle donne. Un Paese che non deve lasciare indietro nessuno e dove non si deve più morire lavorando!
Un progetto che ha percorso tutte le principali piazze d’Italia, ascoltando le esigenze, le difficoltà ma anche le proposte che le persone hanno bisogno di esprimere ad un sindacato presente, attento e moderno.

L’evento itinerante è stata anche un’occasione per promuovere la campagna della Uil #Zeromortisullavoro. Ogni anno in Italia più di un migliaio di persone perdono la vita mentre sono a lavoro a causa spesso delle scarse misure di prevenzione, eventi tragici e soprattutto evitabili su cui vogliamo porre la nostra massima attenzione con un impegno concreto e quotidiano in ogni luogo di lavoro.
La campagna #zeromortisullavoro ha riscosso molto successo, ha sensibilizzato l’opinione pubblica ma anche la politica, siamo riusciti a far intervenire il governo, emanando un decreto che prevede provvedimenti, sanzioni, fino alla sospensione dell’attività per le aziende inadempienti. Il PNRR, i fondi complementari e la legge di bilancio sono gli strumenti per un modello di Paese più attento allo sviluppo sociale, senza il quale non può esserci sviluppo economico del Paese. Noi ci siamo e non abdicheremo alla nostra mission di rappresentare i problemi delle persone”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email