RIPARTIRE DAL BUON LAVORO
PER RICOSTRUIRE IL PAESE

Trasporto aereo: negativa la II fase procedura di raffreddamento. Si va verso lo sciopero

Trasporto aereo: negativa la II fase procedura di raffreddamento. Si va verso lo sciopero

All’incontro tra le parti sociali presso il Ministero del Lavoro non si è giunti ad una soluzione. Sarà a breve stabilita la data dello sciopero nazionale di tutto il settore del trasporto aereo.

Come dichiarato da Uiltrasporti, Filt Cgil, Fit Cisl e Ugl TA nel verbale del Ministero, la situazione del settore è estremamente grave per l’incertezza, generata anche dall’avvio della fase conclusiva dell’amministrazione straordinaria di Alitalia, i cui esiti al momento non sono affatto scontati e i cui lavoratori sono ancora in cigs senza aver avuto riscontro su alcune criticità legate l costo del lavoro. Al momento non si sono avute neanche certezze e risorse adeguate per il fondo di solidarietà del settore aereo, esistenti in precedenza e che hanno permesso di armonizzare le passate crisi del settore.
Uiltrasporti, Filt Cgil, Fit Cisl e Ugl TA denunciano l’assenza di una concreta legislazione nazionale di sostegno del settore e di contrasto al dunping contrattuale, l’assenza di definizione di un contratto di filiera certa e di regole chiare di salvaguardia dell’occupazione, affinchè non sia sempre il lavoro e il costo del lavoro a pagare la crisi.
 
Per scaricare il verbale del Ministero, clicca QUI
 
Foto tratta da italyJournal.it

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email