Uiltrasporti

AMBIENTE-LOGISTICA-PORTI



VERTENZA DEI LAVORATORI DEL PORTO DI GIOIA TAURO: Uiltrasporti soddisfatta delle soluzioni trovate

Roma, 19 aprile. “Esprimiamo un giudizio positivo sull’esito dell’incontro avvenuto al MIT sulla vertenza dei lavoratori del porto di Gioia Tauro e pertanto sospendiamo lo sciopero. Con la disponibilità del Ministero competente ora si dovranno individuare le soluzioni che rivendichiamo da tempo e che con la sola azienda non si era riusciti a trovare”. Così il Segretario generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi sulla vertenza che stava assumendo un carattere di mera emergenza sociale. Nel pomeriggio, infatti,  è stato sottoscritto un verbale di incontro tra Mit, Ministero del Lavoro, Regione Calabria, Prefettura di Reggio Calabria e Autorità Portuale di Gioia Tauro con tutte le sigle sindacali e azienda. Con tale Accordo, attraverso incontri bilaterali Ministero-Sindacati e Ministero-Azienda, il MIT assume il ruolo di facilitatore nella vertenza per affrontare le criticità e le problematiche relative allo sviluppo del porto di Gioia Tauro e a quelle occupazionali. 
Sarà riattivato con le parti sociali il Tavolo di coordinamento dell’Accordo di Programma Quadro e sarà aperto un Tavolo di incontri con calendario stringente sulle questioni riguardanti il numero dei lavoratori da collocare in Agenzia, sul quale si è convenuta l’opportunità che sia valutata attentamente la riduzione del numero degli esuberi, adottando contemporaneamente  un metodo trasparente di valutazione dei criteri e l’attivazione di una maggiore trasparenza circa la rendicontazione dell’azienda che ha determinato il numero dei lavoratori in esubero. Infine, si è precisato che lo strumento dell’Agenzia, al termine dei 36 mesi, potrà essere trasformato nel soggetto Articolo 17 previsto dalla 84/94, dando così maggiori garanzie ai lavoratori.
 
UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586
e-mail: webmaster@uiltrasporti.it