Uiltrasporti

AMBIENTE-LOGISTICA-PORTI



MORTE DI UN CAMIONISTA NEL PORTO DI GENOVA

COMUNICATO STAMPA

Roma 27 marzo - “Richiamare l’attenzione di tutti i soggetti preposti sui temi della sicurezza sul lavoro, tanto vitali per i lavoratori e le lavoratrici”. Lo affermano unitariamente i segretari nazionali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti con delega all’autotrasporto ed ai porti, a seguito dell’incidente sul lavoro al Terminal VTE del Porto di Genova, dove ha perso la vita un’autista, denunciando che “non è più tollerabile la mancanza di sicurezza nei luoghi di lavoro, in modo particolare nelle aree, come porti e interporti, dove si svolgono attività produttive complesse in cui insistono una pluralità di lavoratori”.
“E’ urgente e necessario - chiedono i dirigenti delle tre organizzazioni sindacali - che le istituzioni completino la normativa di riferimento per i porti, con particolare attenzione ai rischi da interferenza e che il sistema delle imprese investa nella cultura della sicurezza e della prevenzione, per far cessare questa vera e propria strage di persone che vanno al lavoro. I lavoratori a fine della giornata devono poter ritornare a casa propria e dai propri cari”.
“Rinnoviamo il nostro profondo cordoglio alla famiglia del lavoratore deceduto e ci uniamo con dolore e determinazione - sottolineano infine i segretari nazionali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti - alla mobilitazione in corso dei lavoratori del porto e degli autisti, proclamata unitariamente per l’intera giornata dalle strutture territoriali di Genova”.

 

Trova documenti Logistica

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586
e-mail: administrator@uiltrasporti.it