Uiltrasporti


02/02/2015
 | Comunicati Stampa

“Il Governo, il Parlamento e l’Antitrust non possono rimanere ancora in silenzio sulla vicenda Tirrenia Cin-Moby Lines, che si tende a declassare qualificandola come una questione privata tra soci privati – lo riferisce in una nota il segretario generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi.
Il concentramento in uniche mani delle due più importanti compagnie di navigazione la Moby Lines e la Tirrenia-Cin, la quale peraltro svolge un servizio pubblico assicurando la continuità territoriale con le nostre Isole Maggiori percependo a questo scopo 72 milioni di euro annui di fondi pubblici, non è affatto un affare privato tra soci privati!

27/01/2015
 | Comunicati Stampa

Come avevamo ampiamente previsto è arrivata puntualissima, attraverso un articolo del ‘Sole 24 ore’ la dichiarazione, che ci aspettavamo, da parte dell’armatore, Vincenzo Onorato  secondo la quale, chiaramente  al solo  scopo di aggirare gli inevitabili veti che l’antitrust non potrebbe non porre, come giustamente ebbe a fare quando nel settembre del 2013 ha correttamente bloccato la fusione delle due compagnie, nel caso di acquisizione dell’intero pacchetto azionario di Tirrenia-Cin, manterrebbe separata quest’ultima dall’altra sua Società, la Moby Lines – lo riferisce in una nota il segretario generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi.

24/01/2015
 | Comunicati Stampa

Il segretario generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi in una nota ha dichiarato “Anche se le vicende di Toremar-Moby e quella di TirreniaCin-Moby hanno caratteristiche che a prima vista sembrerebbero diverse, ma alcune interviste rilasciate in questi giorni da esponenti politici della regione Toscana ci fanno molto riflettere e illuminandole, ne affievoliscono la loro diversità.

21/01/2015
 | Comunicati Stampa

In una nota il segretario generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi ha dichiarato “Quanto enunciato dalla nuova Alitalia-Sai e quanto abbiamo appreso dalla stampa circa il piano industriale per il rilancio della Compagnia ci fa ben sperare per il suo sviluppo industriale, per lo sviluppo occupazionale e quindi per il riassorbimento degli esuberi. Ne condividiamo, pertanto, a tratto generale gli obiettivi e i contenuti che sono stati evidenziati.

21/01/2015
 | Comunicati Stampa

“Chiediamo lo stralcio dal DDL ‘concorrenza’, formulato dal Ministero dello Sviluppo Economico, delle materie di competenza del Ministero alle Infrastrutture e Trasporti e in particolare per ciò che riguarda il trasporto pubblico locale e la disciplina dei Porti sui quali sono già in atto percorsi di riforma ben più articolati e meno approssimativi” – lo afferma in una nota il segretario generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi.

20/01/2015
 | Comunicati Stampa

“Non è mio interesse innescare una polemica sterile con l’On. Nizzi perché anche lui come me è sicuramente mosso da obiettivi di interesse generale. Mi corre l’obbligo puntualizzare, però, che il nostro dovere è quello di contrastare ogni operazione nociva degli interessi dei lavoratori e dei cittadini.

19/01/2015
 | Comunicati Stampa

“Francamente avrei preferito non mettermi in mezzo a una diatriba che sembrerebbe essere tutta interna tra due esponenti politici di Forza Italia – lo ha dichiarato in una nota il segretario generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi - Ma le dichiarazioni dell’On. Settimo Nizzi secondo il quale la nota ‘questione Tirrenia/Moby Lines’ è una normale operazione di soci all’interno della quale la politica, e suppongo neanche il sindacato, deve entrare è, a dir poco assurda e sarebbe molto interessante scoprire sino in fondo le ragioni di questa sua dichiarazione.

16/01/2015
 | Comunicati Stampa

 

In una nota il segretario generale della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi ha dichiarato “Apprendiamo dai quotidiani, in queste ore, che sta procedendo da parte di Onorato, proprietario di Moby lines e Toremar, il percorso di acquisizione di tutte le quote di Tirrenia Cin in mano agli altri soci. Siamo convinti che questa operazione sia irregolare, come abbiamo più volte ribadito, per l'evidente concentrazione delle rotte del Tirreno nelle mani di un solo armatore, un rischio di monopolio che farebbe venir meno ogni tipo di concorrenza.

01/01/2015
 | Comunicati Stampa

Con l’ingresso di Etihad nel capitale sociale della nuova Alitalia si determina una nuova opportunità per lo sviluppo del vettore nazionale senza il quale, ancora una volta, il fallimento sarebbe stato inevitabile viste le pesanti perdite certificate anno dopo anno.

UILTRASPORTI - Viale del Policlinico, 131 - 00161 Roma - Tel. 06 862671 - Fax 06 86207747
C.F. 80403560586